rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Sport

MotoGp, la Ducati spaventa Honda e Yamaha. Super Dovizioso in Qatar

Il forlivese, che ha migliorato di tre decimi il primato della pista firmato da Casey Stoner, ha preceduto il campione del mondo Marc Marquez di 184 millesimi

La Ducati mette paura a Honda e Yamaha. Nella seconda delle tre giornate di test in Qatar, dove andrà di scena il primo round del mondiale MotoGp, Andrea Dovizioso ha confermato l'ottimo feeling della rossa sul tracciato di Losail, firmando la migliore prestazione in 1'54"907, unico a cendere sotto il muro dell'1'55. Il forlivese, che ha migliorato di tre decimi il primato della pista firmato da Casey Stoner, ha preceduto il campione del mondo Marc Marquez di 184 millesimi. Bene anche l'altra Ducati di Andrea Iannone, ad appena 197 millesimi dalla virtuale "pole position".

Distacchi pesanti per la concorrenza: la prima delle Yamaha è quella di Jorge Lorenzo, che ha accusato un ritardo di 593 millesimi. Il maiorchino si è messo alle spalle la M1 gemella di Valentino Rossi, che nel finale ha realizzato la quinta prestazione della giornata, a 674 millesimi da Dovizioso. Sesto Dani Pedrosa (+0.675) davanti alla Honda del team di Lucio Cecchinello di Cal Crutchlow e alle Yamaha del team Monster Tech 3 di Bradley Smith e Pol Espargaro. Ultimo Marco Melandri (Aprilia), alle prese con un fastidioso attacco influenzale.

“Sono molto contento del mio tempo - evidenzia il forlivese -. Dobbiamo lavorato bene e usato sempre la gomma dura, come ieri. Sono contento anche della nostra velocità perché riusciamo ad essere molto competitivi sia con la gomma usata che con quella nuova. Bisogna ancora migliorare in certi aspetti, come la stabilità in frenata e nella prima parte dell’accelerazione la moto si muove ancora un po’ troppo, però come velocità sul giro siamo a un buon punto. Adesso stiamo lavorando sulle rifiniture e sulla distanza di gara, perché su questa pista il calo della gomma è molto significativo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, la Ducati spaventa Honda e Yamaha. Super Dovizioso in Qatar

ForlìToday è in caricamento