Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Appuntamento in campo internazionale per l'arbitro forlivese Marco Piccinini

Piccinini viene considerato un arbitro dotato di grande personalità, molto severo con i cartellini e che ama lasciar giocare le partite

Appuntamento in campo internazionale per l'arbitro forlivese Marco Piccinini. Il 37enne sarà infatti il quarto ufficiale di gara nella sfida della neonata "Conference League" tra la portoghese FC Paços de Ferreira e la britannica Tottenham Hotspur. Piccinini sarà il quarto uomo. A dirigere il match Maurizio Mariani, mentre gli assistenti saranno Daniele Bindoni e Stefano Alassio. Lo scorso anno fu quarto ufficiale di gara nella gara di qualificazione ai campionati europei under 21, Belgio-Germania.

Ingegnere edile, Piccinini viene considerato un arbitro dotato di grande personalità, molto severo con i cartellini e che ama lasciar giocare le partite. Come riportato da Wikipedia, arrivato in Lega Pro nel 2011, ha trascorso cinque anni in terza serie, nei quali ha diretto anche una finale play-off. Nel 2016 viene promosso in Can B, esordendo nella serie cadetta il 10 settembre, in occasione di Pro Vercelli-Cittadella, terminata 1-5. Il 13 gennaio 2017 è stato insignito del Premio Luca Colosimo come miglior arbitro della Lega Pro 2015-2016; il 20 settembre ha debuttato in Serie A, nella partita Atalanta-Crotone, vinta dalla squadra bergamasca per 5-1.

Al termine della stagione 2019-20 poteva vantare già 21 presenze in serie A. E' stato inoltre designato per la finale di ritorno dei playoff di serie B tra Hellas Verona e Cittadella, che si è disputata il 2 giugno 2019. Il 3 luglio 2019 è stato promosso in Can A. La prima partita della stagione 2019-2020 che ha arbitrato è stata Udinese-Parma, vinta 3-1 dagli emiliani. Nella stagione 2020-2021 è stato designato in 13 partite del massimo campionato (con 48 cartellini gialli) e per 5 in cadetteria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appuntamento in campo internazionale per l'arbitro forlivese Marco Piccinini

ForlìToday è in caricamento