menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aragon, Marquez porta a casa la pole con disarmante facilità. Crisi Ducati: Dovi solo decimo

Marc Marquez scatterà davanti a tutti nel Gran Premio di Aragona, 14esimo round del mondiale MotoGp

Probabilmente aveva più margine nel suo polso. Ma intanto la pole l'ha portata a casa. Marc Marquez scatterà davanti a tutti nel Gran Premio di Aragona, 14esimo round del mondiale MotoGp. Alle sue spalle troverà "El Diablo" Fabio Quartararo: il francesino della Yamaha del team Petronas ha tirato fuori dal cilindro un giro semplicemente perfetto, non riuscendo a soffiare la pole al 93 semplicemente per la sua M1 soffre troppo il lungo settore che contraddistingue il tracciato spagnolo. Alla fine il gap tra i due splendidi protagonisti della gara di Misano è stata di 327 millesimi.

"Ho fatto un giro al limite", sorride Quartararo. C'è anche da dire che Marquez non si è preso inutili rischi. "Con il seconda gomma ho fatto troppi errori, ma il target è stato preso", conferma il leader del campionato, alla sua 61esima partenza dal palo nella top class. Completa la prima fila la Yamaha ufficiale di Maverick Vinales ("Abbiamo fatto un passo in avanti nonostante la pista scivolosa dopo la pioggia", spiega lo spagnolo). Si prende la seconda fila Valentino Rossi, alle spalle della Ducati Pramac di Jack Miller e dell'Aprilia di Aleix Espargaro.

Sprofondo rosso in casa Ducati ufficiali, con Andrea Dovizioso solo decimo a 1.599. Il forlivese è stato preceduto dalla Honda LCR di Cal Crutchlow, dalla Yamaha Petronas di Franco Morbidelli e dalla Suzuki di Joan Mir. Solo lo scorso anno partiva dalla prima fila. Sembra un secolo fa. Soffre anche Danilo Petrucci, solo 15esimo. "E’ davvero un peccato perché ho fatto un errore nel mio giro buono - chiarisce Dovi -. Sono andato lungo alla curva 12 e sono uscito fuori pista. Credo che avrei potuto ottenere un tempo che mi avrebbe consentito di partire in seconda fila e sarebbe stato importante perché abbiamo il passo per giocarci il podio. Partire dietro complica sempre un po’ la situazione ma sono fiducioso: continueremo a lavorare durante il warm-up e poi sarà una buona partenza che potrà fare la differenza”.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento