rotate-mobile
Sport

Calcio a 5, capitan Cangio rinnova il suo amore per l'At.Ed.2: "Voglio tornare in A2"

Un rinnovato entusiasmo in tutto l’ambiente che alimenta il sogno neanche troppo celato del capitano biancorosso: “E’ ovvio, voglio tornare in serie A2 e voglio farlo con questa squadra"

Cambia volto l'At.Ed.2 dopo la deludente retrocessione nella serie cadetta. Un filo conduttore col passato ci sarà ed è rappresentato dalla conferma dello storico capitano biancorosso Luca Cangini Greggi, che vestirà la casacca biancorossa per la sedicesima stagione consecutiva. Cangio, classe 1983, infatti veste la maglia biancorossa dal 2000, quando a soli 17 anni entrò a far parte del’under 21 forlivese; sedici anni di grandi successi e soddisfazioni sia personali che di squadra e, seppur poche, alcune brucianti sconfitte-

“La mia storia col Forlì non poteva certo terminare con una retrocessione non vedo l’ora che arrivi settembre per rituffarmi nella nuova stagione per riscattare un'annata disastrosa - parola di capitano, che si assume le proprie responsabilità -. Devo molto a questa società, sarebbe stato facile abbandonare la barca che affonda ma io sono sempre stato abituato a metterci la faccia e sono orgoglioso di poter portare sul braccio la fascia da capitano della squadra della mia città anche il prossimo anno”.

Una storia destinata a durare ancora a lungo, che ripartirà dal campionato cadetto in quanto la società ha preso la decisione di non presentare domanda di ripescaggio: “Condivido in pieno la scelta della società il verdetto del campo è stato quello e bisogna rispettarlo – spiega il capitano – nessuno ci hai mai regalato nulla e ci siamo guadagnati tutto sul campo con sacrificio e sudore e così sarà anche nel prossimo futuro”.

Un futuro dove Cangini ritroverà Castellani, suo compagno di squadra agli inizi della carriera: “ Castellani è un tecnico molto preparato e che in regione è molto stimato per i suoi metodi e le sue qualità; sono certo che si dimostrerà tale anche in una vetrina così prestigiosa come la panchina del Forlì e si farà presto conoscere sul panorama nazionale”.

Un rinnovato entusiasmo in tutto l’ambiente che alimenta il sogno neanche troppo celato del capitano biancorosso: “E’ ovvio, voglio tornare in serie A2 e voglio farlo con questa squadra  – conclude Cangini – non so se sarà possibile già da quest’anno puntare alla promozione ma la società ha un progetto ambizioso e si sta muovendo in modo intelligente sul mercato, sono certo che costruirà una squadra competitiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, capitan Cangio rinnova il suo amore per l'At.Ed.2: "Voglio tornare in A2"

ForlìToday è in caricamento