menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, prezioso pareggio fuori casa per l'AT.ED 2

L'AT.ED.2 conquista il quarto punto esterno della stagione sul campo della Tridentina dando una continuità di risultati alla vittoria di Lecco nell'ultima gara esterna. Punto molto prezioso che permette ai romagnoli di restare agganciato ad un solo punto dall'Aosta (20)


L'AT.ED.2 conquista il quarto punto esterno della stagione sul campo della Tridentina dando una continuità di risultati alla vittoria di Lecco nell'ultima gara esterna. Punto molto prezioso che permette ai romagnoli di restare agganciato ad un solo punto dall'Aosta (20), fermato sul pari in casa dal Carmagnola, che occupa il quinto posto in classifica che ha fine stagione varrebbe l'accesso ai play-off. Romagnoli che potrebbero venire superati dal Fassina (17), che oggi ha strappato un buon punto a Pesaro, ma che deve ancora
recuperare la gara non giocata a Cagliari due settimane fa.


AT.ED.2 che vira alla boa di metà stagione con 19 punti raccolti che rappresentano una grossa ipoteca nella corsa alla salvezza diretta infatti i romagnoli possono vantare un vantaggio di 12 lunghezze sulla zona play-out con la terzultima piazza occupata dal Toniolo fermo a quota 7. Davanti continuano a braccetto Sestu e Gorizia a quota 30 ma i friulani vincono il itolo di campioni d'inverno in virtù della vittoria nello scontro diretto. Assieme a loro si qualificano alle final eight di Coppa Italia anche Pesaro terzo a quota
24 e Cagliari quarto a quota 22 ma con un gara in meno giocata.

LA PARTITA: Mister Matteucci privo delle sue bocche da fuoco Pietrobom e Lucas schiera Moretti fra i pali, Vignoli, Salles, capitan Cangini e  Garibaldi. Risponde mister Renier, privo per squalifica di Ortega, con Micheletti, i fratelli nazionali finlandesi Kytola, bomber Fusari e De Andrade. Primo tempo molto tirato ed equilibrato con le occasioni migliori che capitano però ai romagnoli: infatti in tre occasioni gli ospiti sbagliano facili occasioni da due passi sul secondo palo; per due volte Nakamura e una volta
Salles non trovano la via del gol o per loro imprecisione o per la bravura del numero uno trentino Micheletti. Ma le emozioni più grosse capitano nell'ultimo minuto di gioco: a 30'' secondi dalla sirena è Fusari a sfiorare il vantaggio per i padroni di casa: spalle alla porta al limite dell'area il pivot si gira
in un fazzoletto ma spara alto sulla traversa; pochi secondi dopo a 16'' dalla sirena Garibaldi subisce il sesto fallo, dal dischetto dei dieci metri del tiro libero va Patruno che firma la sua terza rete in due partite che porta al riposo i romagnoli avanti di una rete.

Pronti e via nella ripresa i padroni di casa trovano il pareggio: minuto 1' 50'' sugli sviluppi di un corner Jukka Kytola calcia forte nel mezzo trovando una deviazione che mette fuori causa l'incolpevole Moretti per l'1-1.Il resto della seconda frazione scorre via veloce senza particolari sussulti coi romagnoli che fanno la gara senza però trovare la via del gol e i padroni di casa pericolsi in un paio di occasioni in contropiede. Così fino alla sirena finale che sancisce un pareggio tutto sommato giusto.
 

 TRIDENTINA – AT.ED. FORLI' 1-1 (p.t.0-1)

FUTSAL TRIDENTINA: Micheletti, Kytola J, Kytola M., Fusari, De Andrade;
Degasperi, Montagna, Perricelli, Starliote, Bazzanella, Jaouhari. All. Renier

FORLI': Moretti, Vignoli, Garibaldi, Salles, Cangini; Romano R., Romano C.,
Mirenda, Patruno, Migliori, Nakamura,  Fumia.  All. Matteucci

ARBITRI: Perona (Biella), Ziri (Barletta)
CRONO: De Matteis (Mestre)

AMMONITI: Starliote (T), Garibaldi (F)

MARCATORI: 19'20'' Patruno F) del p.t; 1' 50'' Kytola J.(T) del s.t.

NOTE: spettatori 150 circa; tiri liberi Tridentina (0/0; 00) Forlì (1/1;0/0)

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento