Sport

Basket, ancora una meraviglia di Forlì: annientata Scafati con un perentorio 92-65

Erik Rush top scorer con 24 punti, seguono Roderick e Rodriguez con 19. Prossimo appuntamento mercoledì 23 a Ravenna: il derby è fissato per le ore 19.

Vince ancora l’Unieuro di Sandro Dell’Agnello, che piega 92-65 Scafati, andando a vendicare la sconfitta subita in finale di Supercoppa. Più i meriti dei romagnoli che i demeriti dei campani: match a senso unico sin dal primo quarto, con gli americani di Forlì molto più decisivi e prolifici rispetto ai connazionali della formazione campana. Erik Rush top scorer con 24 punti, seguono Roderick e Rodriguez con 19. "Siamo molto contenti, ma è giusto anche rimarcare il fatto che a loro mancava Cucci, un uomo di rotazione importante - ha osservato coach Sandro Dell'Agnello -. Detto questo, abbiamo giocato una partita di spessore per quaranta minuti, contro una squadra che non aveva ancora perso in stagione. C’è stata molta applicazione da parte dei miei giocatori che hanno meriti enormi". Prossimo appuntamento mercoledì a Ravenna: il derby è fissato per le 19.

Roderick-Landi-Rush-Rodriguez-Natali compongono il quintetto iniziale di Forlì. Partono bene i biancorossi, che trovano la prima tripla con Roderick a 3’51’’: sul 14-6 Finelli decide di spendere il suo primo timeout. La retroguardia biancorossa concede pochissimo agli ospiti. Bomba anche per Rodriguez, 19-9. L’ex Benvenuti realizza poi due tiri liberi, ma Forlì continua imperterrita a macinare punti. Sul 23-13 Giachetti subisce fallo da Sergio e insacca entrambi i tiri dal colorato: 25-13, padroni di casa molto più cinici e intensi. Primi punti anche per Bruttini, che con un canestro da dentro l’area e un tiro libero fa 28-13. Botta e risposta Roderick-Culpepper, chiude poi il quarto Giachetti con due tiri segnati dai 6.75: 32-17.

Tripla di Bolpin, Scafati invece da fuori è bloccata, nonostante gli otto tentativi. Rossato trova dal colorato il settimo punto personale, 35-20 a 11’56’’. Dopo un fallo di Landi sul 37-22, Dell’Agnello chiama il suo primo timeout. Roderick in controtempo, servito da Bruttini, realizza un bellissimo canestro valente il 41-26. Scafati, nonostante il netto svantaggio, è viva e combatte per agguantare Forlì: timeout di Dell’Agnello sul 43-30. Alla sirena, Erik Rush trova il canestro del +17: dopo metà gara, i biancorossi conducono 47-30.

Natali e Roderick aumentano il vantaggio romagnolo in avvio di terzo quarto, poi Thomas accorcia. Dopo 22:30 arriva la prima tripla di Scafati, dalle mani di Marino, per il 54-35. Bruttini realizza tre tiri liberi su quattro, poi sul +20 Dell’Agnello spende un timeout dopo un canestro di Culpepper. Due punti di Roderick anticipano la tripla di Marino. +17 Forlì alla mezz’ora: 71-54, da segnalare un miglioramento della difesa ospite.

Il break di 4 punti firmato Giachetti-Rodriguez consente ai biancorossi di superare nuovamente quota 20 lunghezze di vantaggio (75-54). Scafati risponde con una bomba di Marino e un canestro di Rossato. Altri 4 punti dalle mani di Giachetti e Landi, i campani restano sempre abbondantemente distanti. Timeout chiamato dal coach ospite sull’83-61, a 35’18’’. 5 punti li regala poi Erik Rush, la Givova è alle corde. +29 dopo i liberi di Rodriguez, romagnoli che, nonostante il punteggio largamente a favore, non concedono nulla in difesa. Dell’Agnello manda in campo i giovani Zambianchi e Ndour, affianco a Dilas, Bolpin e Campori. Quest’ultimo ha l’occasione per scrivere il suo nome nel tabellino marcatori con due liberi, ma fallisce entrambe le volte: Forlì chiude 92-65.

Tabellino

Unieuro Forlì – Givova Scafati 92-65 (32-17; 47-30; 71-54)

Unieuro Forlì: Rush 24, Giachetti 8, Campori, Natali 4, Bolpin 5, Landi 5, Dilas, Zambianchi, Ndour, Rodriguez 19, Bruttini 8, Roderick 19. All: Dell’Agnello.

Givova Scafati: Culpepper 7, Musso, Grimaldi NE, Marino 9, Festinese NE, Thomas 10, Sabatino 2, Rossato 13, Sergio 14, Benvenuti 10. All: Finelli.

Arbitri: Gonella, Ferretti, Pellicani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, ancora una meraviglia di Forlì: annientata Scafati con un perentorio 92-65

ForlìToday è in caricamento