Sport

Basket femminile, impresa della Libertas: espugnato il campo di Castel San Pietro

Una vittoria davvero importante per la Libertas Basket Rosa Forlì, in un momento molto difficile dove diverse vicissitudini, tra cui la pesante assenza di Giulia Gentile, hanno spesso impedito al team di allenarsi al meglio

Splendida impresa della Libertas Basket Rosa Forlì che espugna il difficile campo della Magika Castel San Pietro con una prova fatta di grande intensità ed orgoglio. Il gruppo allenato da Marco Montuschi è riuscito alla lunga a rimanere bene in partita e superare le avversarie nell'ultima frazione di gioco, complice anche una super prestazione di Alice Pieraccini il cui score evidenzia una doppia doppia da 16 punti e 18 rimbalzi.

Una vittoria davvero importante per la Libertas Basket Rosa Forlì, in un momento molto difficile dove diverse vicissitudini, tra cui la pesante assenza di Giulia Gentile, hanno spesso impedito al team di allenarsi al meglio. Ma le forlivesi hanno ancora una volta dimostrato di avere un cuore più grande di qualsiasi ostacolo. Le due squadre si troveranno di nuovo di fronte giovedi sul parquet del Pala Romiti alle ore 20.30 per il recupero della seconda giornata di campionato.  

La partita

In avvio la Magika provava subito a prendere in mano le redini del gioco, grazie soprattutto ad una Paccinello particolarmente ispirata che nei soli primi 10' di gioco metteva a segno 6 dei suoi 10 punti finali. Una tripla di Veronica Cedrini apriva le danze per una Libertas che faticava a trovare le giuste trame offensive chiudendo così la prima frazione sotto 16-8. Nel secondo quarto le forlivesi salivano decisamente d'intesità. Pieraccini cominciava a fare la voce grossa sotto le plance su entrambi i lati del campo, ed una “bomba di Martina Ronchi accendeva l'entusiasmo nel team di Montuschi che riusciva a piccoli passi a ricucire lo strappo portandosi al riposo lungo in svantaggio di soli 3 punti (28-25). Dopo il cambio di campo, le due squadre tornavano in campo abbastanza contratte, e la risultante ne era un terzo quarto offensivamente molto sterile, ma la Libertas riusciva comunque a fare un altro passo verso l'aggancio alle avversarie arrivando all'ultimo riposo lungo in svantaggio 34-33.

Nell'ultimo quarto Forlì entrava in campo con gli occhi della tigre, Pieraccini era davvero incontenibile per la difesa della Magika e le biancorosse riuscivano finalmente a mettere in naso avanti nel momento decisivo del match, con due liberi della sua lunga numero 7 che portavano il punteggio sul 37-38. Castel San Pietro provava a rispondere guidata dal suo capitano Melandri, ma Forlì riusciva a costruire un piccolo break che la portava avanti di 6 punti. La freddezza dalla lunetta di Elisa Vespignani faceva il resto, e finalmente la squadra di Marco Montuschi poteva esplodere in un urlo liberatorio di gioia al suono della sirena finale.

Tabellino

Magika Castel San Pietro – Libertas Basket Rosa Forlì 43-47

(16-8; 28-25; 34-33)

Magika: Poccato 6, Venturoli 6, Zuffa 2, Paccinello 10, Dall’Aglio 2, Melandri 14, Bassi NE., Curti, Rubbi 3, Leonelli NE.Coach: Martinelli

Libertas: Balestra 2, Balducci, Vespignani 9, Montanari 7, Bollini 2, Gentile NE, Ronchi 8, Guidi, Pieraccini 16, Cedrini 3. Coach: Montuschi 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket femminile, impresa della Libertas: espugnato il campo di Castel San Pietro

ForlìToday è in caricamento