Sport

Basket, niente da fare per Forlì a Jesi: vince la Termoforgia 87-83

Non basta un ultimo quarto tutto cuore all’Unieuro Forlì per violare il difficile campo di Jesi. I padroni di casa si impongono infatti sulla truppa di coach Valli per 87-83

All'Ubi Banca Sport Center Valli, privo di Bonacini e De Laurentiis, parte con Fallucca "4" tattico. Inizio incoraggiante con Naimy a rubar palla servendo a Severini il primo vantaggio ospite. Ma la fiammata biancorossa dura poco perché nel primo quarto Jesi fa la voce grossa per indirizzare subito il match. E per larghi tratti, complici alcuni grossolani errori sotto canestro di Forlì, ci riesce anche: a 2' dall'intervallo il punteggio segna +13 per il marchigiani (24-11). Negli ultimi due giri di lancette però i padroni di casa perdono il filo in attacco e Forlì ne approfitta per tornare a galla, chiudendo la prima frazione con il canestro in contropiede firmato da Severini. 

Il parziale di Forlì diventa 12-0 con il pick and roll di Naimy non letto da Jesi (24-23). Quando gli ospiti accendono la freccia però la squadra di Cagnazzo reagisce e, trascinata da Marini e Green, torna in un amen a +13 (38-25). Nel momento più difficile sono i due giocatori di maggior talento, Naimy e Jackson, a tenere in partita Forlì. Le triple di Severini, Jackson e Castelli allo scadere mandano le due squadre all'intervallo a distanza di un possesso, con i 6 minuti di gioco di Campori iceberg di una rotazione profonda e giovanissima che comprende anche Thiam (3') e Gellera (2'). 

Le due squadre cominciano il terzo quarto collezionando errori in attacco. A 6'16" penetrazione di Jackson e fallo tecnico al maltese (51-48). Rinaldi e Ihedioha riportano Jesi a + 9 a 3'48", la tripla di Jackson riavvicina Forlì (59-53). Però Green fa quello che vuole: Jesi torna a +13 e solo un'altra tripla sulla sirena, questa volta firmata Severini, tiene Forlì in partita. (70-60).

Il 2+1 di DiLiegro apre l'ultima frazione restituendo ossigeno a Forlì. Lo strappo a questo punto tocca a Jesi che infatti piazza un 7-0 pesantissimo. Partita finita? Macché. La gara vive di onde: tocca di nuovo a Forlì (77-72), poi Jesi sembra chiuderla: Green però fa canestro da casa sua (80-72) e Marini si prende la scena: stoppa Severini, fa canestro e conquista il 12° rimbalzo. Jesi ce l'ha in pugno, sottovaluta l’ultima zampata biancorossa ma vince lo stesso in un finale tiratissimo. Per i biancorossi di Valli ultima stagionale all’Unieuro Arena domenica prossima contro Verona, che oggi ha rifilato un centello ad Orzinuovi.

Termoforgia Jesi - Unieuro Forlì 87-83 (24-19, 47-44, 70-60)

TERMOFORGIA JESI: Kouyate ne, Green 15, Fontecchio 12, Marini 14, Piccoli 5, Rinaldi 9, Valentini ne, Massone, Montanari ne, Hasbrouck 23, Ihedioha 9. All. Cagnazzo.

UNIEURO FORLI': DiLiegro 16, Castelli 8, Fallucca 7, Naimy 15, Campori, Jackson 18, Gellera, Bonacini ne, Severini 17, Thiam 2, Ravaioli ne, De Laurentiis ne. All. Valli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, niente da fare per Forlì a Jesi: vince la Termoforgia 87-83

ForlìToday è in caricamento