menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie C, derby di Romagna per il Gaetano Scirea: c'è Lugo

In settimana si è preso atto dell’impossibilità di recuperare in campo l’apporto dell’under Zambianchi

A distanza di sette giorni dalla grande impresa contro Bologna Basket (che mantiene inviolato il PalaColombarone)  il Gaetano Scirea proverà a dar seguito all’ottimo avvio di torneo nel più classico dei derby di Romagna, valido per la sesta giornata d’andata, Nel mirino il primo successo lontano dalle mura amiche, i ragazzi di Tumidei (ex di giornata al pari del lungo bianconero Dario Farabegoli che militò fino a gennaio nel campionato cadetto) scenderanno sul parquet del PalaBanca per misurarsi con i bianco verdi di Casadei (già vice di Alberto Serra alcune stagioni orsono sul Colle).

In settimana si è preso atto dell’impossibilità di recuperare in campo l’apporto dell’under Zambianchi (ancora out per i postumi della distorsione alla caviglia patita il 5 ottobre a Castel S.Pietro) mentre Cinti ha accusato nell’allenamento di mercoledì una contusione all’anulare della mano destra ma sarà regolarmente della contesa. Impegno alla portata dei bianconeri, sulla carta con meno pressione sulle spalle rispetto ai padroni di casa che fin ora hanno raggranellato un solo referto rosa a Montecchio e capitolato nei match casalinghi fin qui disputati.

Gli avversari

Dopo la dolorosa retrocessione della scorsa stagione sportiva, la società lughese ha rinnovato per la quasi totalità il roster (eccezion fatta per il lungo Bazzocchi) ed affidando la guida tecnica all’ex assistente dello storico coach Galetti e forlivese Marcello Casadei. Le punte di diamante sono certamente l’altro ex fulgorino Riccardo Ravaioli (13,6 ppg col 48% da due) autentico esterno tuttofare ed il centro ex Raggisolaris Faenza Silimbani (7,8 pti + 9,2 rimb,) spesso play aggiunto per le ottime doti di passatore, Il valido regista di sistema Masrè (ex Ozzano) l’ala tiratrice e cavallo di ritorno Presentazi nonché il rampante ’98 scuola Virtus Bologna Carella, al recente rientro da infortunio, completano lo starting five di tutto rispetto ma ancora alla ricerca dei giusti equilibri. Alessandrini ed il talentuoso alsini fra gli esterni, il lungo ex Guelfo Santini anche pericoloso dalla distanza partono dal pino per dare minuti di qualità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento