menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie C, il Gaetano Scirea ospita la capolista Fiorenzuola

Da anni Fiorenzuola ambisce alla cadetteria: col cambio di guida tecnica (pluriennale al forlivese Galetti subentrato a Lottici) la società piacentina vuole dare solidità e continuità al progetto

Ultima gara interna di un pur positivo 2019 per un Gaetano Scirea che in clima natalizio ospita per l’occasione la prima della classe, ovvero quella Fiorenzuola che da fine settembre recita il ruolo dell’indomita lepre del lotto. Con numeri, peraltro, da capogiro: 94 punti di media segnati col 39% nel tiro da tre, in ben quattro occasioni oltre quota 100. Un solo passo falso, quello dopo un supplementare a Scandiano contro Reggio, poi tre successi consecutivi che rilanciano le ambizioni delle api come candidata regina alla leadership in regular season.

Dal canto suo il Gaetano Scirea, raccolti i cocci dopo la striscia negativa a cinque, è consapevole che servirà un’autentica impresa per rovinare gli ingranaggi della capolista: dopo lo scrimmage di giovedì contro i Raggisolaris Faenza ove hanno marcato visita Cinti (impegnato con Unieuro), capitan Solfrizzi e Zambianchi (infiammazione all’ileopsoas), solo l’ultimo è in forte dubbio e potrebbe non recuperare. Ad epilogo casalingo di un anno che verrà certamente ricordato in bene per l’agognata salvezza del primo maggio, la squadra di Tumidei proverà con anima e corpo a rimettersi in marcia anche in vista del delicato scontro diretto in programma venerdì prossimo al PalaMarchetti di Guelfo.

GLI AVVERSARI – Da anni Fiorenzuola ambisce alla cadetteria: col cambio di guida tecnica (pluriennale al forlivese Galetti subentrato a Lottici) la società piacentina vuole dare solidità e continuità al progetto. Sul campo tre sole riconferme nel roster: il capitano Milo Galli (quarto anno, impiegato dal pino ma 12,6 ppg), la temibile guardia tiratrice Sichel (altro fedelissimo a quota sei campionati) e il pivot di scorta Dias. Quindi tutto nuovo lo starting five: dal play under Livelli passano i palloni per le bocche da fuoco Maggiotto (18,7 + 7 rimbalzi) e Marchetti (14+5), principali finalizza tori di un attacco poliedrico. Sfida nella sfida quella fra fratelli: il senior Matteo bianconero sfiderà l’under Jonas Bracci (1998) nella tonnara sotto le plance.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento