menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie C, per il Gaetano Scirea un'ostica trasferta nel cammino salvezza

Spesso nelle situazioni di piena emergenza, compattandosi, si possono ottenere risultati insperati

Archiviata la bella affermazione nel derby, il Gaetano Scirea prova a rimettersi in sintonia salvezza ed affronta l’ostica trasferta in terra estense con rinnovato ottimismo. Ad onor del vero coach Tumidei deve fare i conti con l’ennesima infermeria superaffollata: mentre i lungodegenti Montaguti ed Enrico Solfrizzi proseguono nei loro lunghi percorsi di recupero, la società ha provveduto a commutare in multa la squalifica di una giornata inflitta a Rossi dopo l’espulsione con Lugo per cui il play forlivese  sarà regolarmente in campo. Cinti è alle prese tuttora con la febbre (improbabile un suo recupero), Ricci (ginocchio dolorante, out nelle ultime due sedute) e Zambianchi (blocco articolare al collo) stringeranno i denti, così come Farabegoli colpito al cranio in uno scontro mercoledì e dimesso immediatamente dal pronto soccorso. Spesso nelle situazioni di piena emergenza, compattandosi, si possono ottenere risultati insperati.

GLI AVVERSARI -  Con la riconferma della guida tecnica ed il rinnovo al navigatissimo coach Adriano Furlani l’ambiziosa società ferrarese, pur cambiando diversi elementi, ha allestito un roster che ha tutte le carte in regola per ambire alla cadetteria, ingaggiando diversi atleti della zona. A cominciare dal primo califfo per la C Gold Seravalli, play titolare del ’91 visto dominare a Lugo e che tuttora viaggia a 5 assist di media.Nello spot di guardia agisce lo scultoreo croato Percan (19,4 col 58% da 2 e l’89% ai liberi), ex Salus e Virtus Imola mentre da al piccola parte il tiratore ex Tigers M.Ghirelli. Dopo il grave infortunio occorso prima della gara d’andata ad Agusto (rottura del legamento crociato pure per lui) da 4 parte il nuovo innesto Zaharie (11+7 con % da capogiro) Chiude lo starting five il totem, pure lui croato, Pusic (16+8) peraltro già visto in Italia con la Fortitudo e miglior atleta del lotto come valutazione. Dal pino salgono l’ennesimo ferrarese Legnani (gioca dall’1 al 3), capitan Cortesi (12+8) e Cattani come cambio dei lunghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento