rotate-mobile
Sport

Tramec Cento - Unieuro, in arrivo un rovente derby regionale

La corsa lanciata di una squadra in salute che vuole consolidarsi al vertice, contro le motivazioni di un avversario forte e ferito, reduce da una settimana piuttosto complicata. E' forse questa la sintesi di Tramec Cento - Unieuro Forlì

La corsa lanciata di una squadra in salute che vuole consolidarsi al vertice, contro le motivazioni di un avversario forte e ferito, reduce da una settimana piuttosto complicata. E' forse questa la sintesi di Tramec Cento - Unieuro Forlì, big-match della settima giornata, derby regionale tra due squadre costruite per "andare fino in fondo", pronto ad andare in scena in un PalArchos presumibilmente ribollente se non sold-out.

L'Unieuro che sale a Cento è alla ricerca della vittoria che le consentirebbe di piantare solide radici in vetta alla classifica, aspettando il passo falso di Cecina (che ha un turno interno semplice ma non semplicissimo contro Borgosesia). Cento, che proprio a Borgosesia ha perso nel weekend scorso una partita a dir poco incredibile (dal +22 in prossimità dell'intervallo al ko), viene invece da giorni intensi: dapprima strigliata dal dg Pulidori per una classifica al di sotto delle aspettative, infine colpita dalla sospensione di Alessandro Infanti da parte del TNA (Tribunale Nazionale Antidoping) per una sospetta positività relativa alla partita contro Livorno del 10 ottobre.

Per coach Albanesi, già alle prese con una squadra che ancora non pare aver trovato una sua identità precisa, una mazzata non da poco: Infanti era infatti uno dei "magnifici 7" della rotazione (27 minuti a quasi 10 punti e 2 assist di media). La Benedetto XIV resta comunque una squadra dalle individualità spiccate, con due lunghi con trascorsi forlivesi (Benfatto, top-player per la categoria, e Andreaus), una coppia di play che sa il fatto suo (Demartini/Caroldi), un mezzolungo solido (Fontecchio) ma soprattutto il 4° bomber del girone, la guardia Contento. Gente che se riesce a canalizzare positivamente la rabbia per il momento non facile può mettere in difficoltà chiunque.

E la Pallacanestro Forlì 2.015? Arriva in striscia aperta 4 vittorie, al termine di una settimana "tranquilla", scortata da circa 200 tifosi. Garelli tenterà un re-inserimento nelle rotazioni pressochè definitivo di Rombaldoni e andrà presumibilmente spesso dai vari Vico, Arrigoni e Pederzini, gli uomini "caldi" del momento. Sul piano tattico ci si modulerà sulle scelte di Cento e su come gli avversari sopperiranno all'assenza di Infanti: quintetto alto con Andreaus da 3 o piccolo col doppio playmaker Demartini/Caroldi?

Al PalArchos è Giornata Biancorossa (gli abbonati della Benedetto XIV pagano). I forlivesi che volessero seguire la squadra a Cento hanno la possibilità fino alle 17:30 di sabato pomeriggio per recarsi all'Edicola Bartolucci al Ronco e acquistare il proprio biglietto (155 i tickets staccati a 24 ore dal match), ma al momento pare che le biglietterie a Cento apriranno quindi ci sarà tempo fino all'ultimo. Palla a due alle 21:00 di sabato sera agli ordini di una coppia arbitrale "mista" proveniente addirittura dalla Sardegna: fischiano infatti Morassutti di Sassari e Valentina Nioi di Assemini (CA).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramec Cento - Unieuro, in arrivo un rovente derby regionale

ForlìToday è in caricamento