rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Basket

Svelata la Coppa Italia di A2, coach Martino: “Contro Cantù una sfida avvincente”

“Siamo abituati di giocare con squadre di questo livello, siamo orgogliosi di essere in questa Coppa Italia“

Svelata la presentazione della Final Four di Coppa Italia LNP 2024 Old Wild West, che si svolgerà sabato 16 marzo e domenica 17 prossimi nel rinnovato Palazzetto dello Sport di Roma. La prima semifinale di Serie A2 si disputerà sabato 16 (ore 16.30) tra Unieuro Forlì e Acqua S.Bernardo Cantù, mentre la seconda semifinale sarà tra Trapani Shark e Flats Service Fortitudo Bologna (sabato 16, ore 20.45). A rappresentare Forlì il capitano Daniele Cinciarini e l’allenatore Antimo Martino. “Non era facile confermarsi ad alto livello, dopo il già ottimo campionato scorso - esordisce Cinciarini -. Siamo al comando, abbiamo vinto tante partite in volata, a dimostrazione di una grande solidità mentale; vogliamo continuare così. La seconda fase? Stiamo cercando di fare il meglio, sarebbe importante concludere al comando la stagione regolare. Serie A2 campionato molto seguito, dove il tifoso si può immedesimare nella propria squadra, con tanti italiani; torneo migliorato negli anni”. 

“Siamo fortunati di avere un capitano come Cinciarini, che trasmette ai più giovani la propria mentalità - le parole di Martino -. È uno dei motivi per cui da due anni siamo al vertice della classifica. Con Cantù sarà una sfida avvincente, l’ennesima di questo bel campionato. Siamo abituati di giocare con squadre di questo livello, siamo orgogliosi di essere in questa Coppa Italia. Per me personalmente sarà bello giocare a Roma, piazza dove ho lavorato per diversi anni; Roma merita il basket in alto livello, giocare al Palazzetto dello Sport sarà per me ancora più bello”.

“Questa Coppa Italia LNP al Palazzetto è merito dell’assessore Onorato, so benissimo quello che ha fatto per ristrutturare il Palazzetto dello Sport e favorirne la riapertura, con una straordinaria volontà - le parole di Giovanni Petrucci, presidente della Federazione Italiana Pallacanestro -. LNP è una Lega efficiente, ben guidata dal presidente Maiorana e dal segretario generale Faraoni. Importante anche il coinvolgimento di una figura storica per il basket italiano come Valerio Bianchini. Sono contento della riforma della A2 a 20 squadre dal prossimo anno, per un campionato interessante e competitivo; siamo a disposizione delle Società per migliorare sempre di più questo torneo”.

“È un momento molto fortunato per questa città, a livello sportivo la riapertura del Palazzetto dello Sport dimostra che anche le Amministrazioni Pubbliche, quando prendono un impegno, lo rispettano - afferma Alessandro Onorato, assessore Grandi Eventi, Cultura, Sport e Moda di Roma Capitale -. Dobbiamo poi fare una riflessione profonda sull’importanza dell’impiantistica sportiva a livello nazionale, coinvolgendo anche le altre istituzioni, per favorire l’attività di base. La concezione architettonica del Palazzetto è storica, sarà importante lavorare bene sulla funzionalità; l’impianto verrà inaugurato a capienza piena (3.500 posti) proprio con la Coppa Italia LNP. Ringraziamo LNP e FIP per quest’evento, è giusto che la Capitale d’Italia riprenda la propria centralità. Serviva una scintilla positiva per riaccendere la passione del basket in questa città”.

“Organizzare la Coppa Italia qui a Roma è stato un lavoro di squadra; il nostro intento è stato e sarà quello secondo cui la principale manifestazione di LNP si debba realizzare nelle grandi città italiane - afferma Francesco Maiorana, presidente di Lega Nazionale Pallacanestro -. Grazie all’entusiasmo ed all’impegno dell’assessore Onorato, nonché all’appoggio del presidente Petrucci, che da subito ha sposato la nostra idea, abbiamo potuto fare tutto ciò. La prevendita sta andando molto bene, in linea con l’aumento di pubblico del nostro campionato, segni entrambi di quanto agli italiani piacciano i campionati della LNP. Da un punto di vista sportivo alla Final Four parteciperanno, sia per la serie A2 che la serie B, squadre ambiziose e di assoluta tradizione. Tutte avranno il sostegno dei propri tifosi al seguito e noi siamo pronti per accoglierli. Quest’anno abbiamo deciso di organizzare l’evento in netto anticipo rispetto al passato, sfruttando al meglio i nostri Uffici che hanno dimostrato la loro competenza e dedizione per la buona riuscita dell’evento”.

Spazio poi a Valerio Bianchini, storico allenatore e personaggio della pallacanestro italiana e opinionista della Final Four di Coppa Italia LNP 2024: “Mi aspetto molto da questa manifestazione, che annovera squadre di alto livello e che è stata ulteriormente valorizzata dalla riforma, che ha ridotto il numero delle compagini in A2 e B Nazionale. Questo richiama un po’ la grande riforma del 1974, con la trasformazione della Serie B in A2, dando alle Società la possibilità di inserire stranieri. Questo trasferì inoltre la passione del basket in tutta Italia. Basket a Roma che iniziò con il Collegio de’ Merode, luogo di istruzione per i giovani romani; vi è una certa corrispondenza con l’attuale presenza della Luiss in A2, altra istituzione educativa. Vi è grande passione per la pallacanestro in questa città, che iniziative come questa Final Four aiutano ad alimentare. Come affrontare una manifestazione di questo format? Non si inventa, ci si deve lavorare per tutta la stagione, le squadre che vincono è perché hanno un’anima”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svelata la Coppa Italia di A2, coach Martino: “Contro Cantù una sfida avvincente”

ForlìToday è in caricamento