rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Basket

Super Sanford, Forlì la vince con il cuore e torna in vetta: Chieti si arrende solo ai supplementari

Il peso delle ultime fatiche si è fatto sentire sulle gambe degli uomini di coach Antimo Martino, che hanno trovato i due punti solo all’overtime

Un super Vincent Sanford, autore di ben 29 punti, trascina una Unieuro Forlì stanca e con le rotazioni ridotte (senza Fabio Valentini, con Lorenzo Benvenuti che non ha recuperato per un problema al polpaccio e con capitan Daniele Cinciarini che ha stretto i denti, ma non andando oltre i 10 minuti per un dolore alla schiena) alla vittoria contro l'ultima in classifica Chieti (rimaneggiata dalle assenze di Josip Vrankic e dell'ex Darryl Jackson), e riprende il vertice del campionato a braccetto con Cento (che ha sconfitto Udine) e Pistoia (quest’ultima ko sabato contro Cividale). Il peso delle ultime fatiche si è fatto sentire sulle gambe degli uomini di coach Antimo Martino, che hanno trovato i due punti solo all’overtime. È finita 83-76 davanti ai 2.323 del Palafiera al termine di una autentica battaglia dall’arco, con un Michele Serpilli in serata di grazia, che avrebbe segnato persino dagli spogliatoi se ve ne fosse stata la possibilità (ben 24 punti sul tabellino).

Unieuro-Chieti, le immagini del match (15-01-2023)

Dall’altra parte si sono viste finalmente le qualità di Sanford (5 su 11 da tre) ed un ritrovato Nathan Adrian, autore di 19 punti. Poteva sembrare una serata maledetta, perché l’Unieuro non è stata precisa al tiro, presentandosi all’ultimo giro di lancette sotto di tre prima della provvidenziale tripla di Sanford a pochi secondi dalla sirena che è valsa i supplementari. Nei cinque minuti Forlì ha trovato dai 6,75 le qualità per respingere gli avversari (che hanno dimostrato sul parquet di non meritare l'ultimo posto in classifica) e due punti d’oro per il campionato. 

LA REAZIONE DEL COACH - "Insufficienti, ma bravi a non mollare"

La partita

Martino senza il suo faro Valentini parte con Sanford, Gazzotti, Adrian,  Pollone e Penna. È la Caffè Mokambo a piazzare subito un 5-0 prima di una reazione dei padroni di casa con Adrian e Pollone. Le fatiche del match di Coppa contro Torino si fanno sentire sulle gambe, con Martino che inserisce nelle rotazioni anche Ndour, autore anche di 2 punti. Il periodo si chiude sul 15-19, con i biancorossi che trovano il canestro con il 33% di precisione.

Ad inizio del secondo quarto Chieti va sul +7 (16-23), poi con un parziale di 15-4 l'Unieuro trova il sorpasso: Martino si affida anche ai giovani, Flan mette energia in difesa e serve un bell’assist ad Adrian che porta l’Unieuro a -2, anticipando il sorpasso sul 31-27. Chieti rompe il digiuno con una bomba di uno scatenato Serpilli dai 6,75 (tre su tre), replicata da Penna. Chieti è aggressiva in fase difensiva e, grazie al canestro di Ancellotti, conclude la seconda frazione sul 34-38.

Dopo la pausa lunga Chieti allunga sul +8 (34-42), prima di due triple di Sanford del -2. Ma sul cammino di Forlì c’è un Serpilli on fire dall’arco, con il 5 su 5 che vale il 42-48.  La gara si fa ora vibrante: Forlì torna a mettere il naso avanti con un parziale di 8-0, ma la Caffè Mokambo, sfruttando il solito Serpilli e i centimetri sotto le plance di Ancellotti, si porta all’ultimo mini break sul 52-58.

L’avvio dell’ultima frazione vede una Mokambo con le polveri bagnate e, dopo la bomba di Sanford, coach Rajola chiama subito timeout dopo poco più di 1 minuto di gioco (55-58). Chieti perde la via del canestro mentre Forlì, sulle ali dei suoi due americani, si porta sul +4 al giro di boa del secondo quarto (63-59). Parziale di 11-1 che viene interrotto dall’ennesima conclusione dalla distanza di Spizzichini, che vale il -1. Anche la Mokambo gioca con un cuore immenso e, nonostante Sanford colpisca da oltre l’arco, con il canestro da sotto di Thioune, l’1/2 dalla lunetta di Bartoli ed il due su due di Serpilli a cronometro fermo, rimette il naso avanti a 11 secondi dal termine, con coach Martino che chiama timeout (65-68). La poderosa tripla di Sanford a nove secondi dalla fine, però, forza il match all’overtime (68-68).

Si va ai supplementari.  L’inizio di frazione si apre con entrambe le squadre ispirate da oltre l’arco: Forlì colpisce con le bombe di Sanford e Pollone, Chieti risponde con Ancellotti (74-71 dopo 1 minuto di overtime). Bartoli realizza da oltre l’arco, ma Sanford e Pollone dalla mattonella pesante affondano le velleità di successo dei teatini. La vince Forlì con i denti stretti, il tabellone recita 83-76 che vale la nuova vetta del campionato. Domenica prossima c'è il derby contro una OraSì Ravenna in fiducia dopo la vittoria contro Nardò.

Il tabellino

UNIEURO FORLÍ – CAFFÈ MOKAMBO CHIETI BASKET 1974 83-76 (15-19; 34-38; 52-58; 68-68)

UNIEURO FORLÍ 83: Gazzotti 8, Pollone 9, Radonjic 5, Adrian 19, Sanford 29, Zillo NE, Benvenuti NE, Flan 0, Penna 6, Ndour 2, Cinciarini 5, Borciu NE.

CAFFÈ MOKAMBO CHIETI BASKET 1974 76: Ancellotti 14, Serpilli 24, Spizzichini 7, Bartoli 10, Thioune 5, Pichierri NE, Mastellari 1, Alibegovic 6, Reale 9, Febbo NE.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Super Sanford, Forlì la vince con il cuore e torna in vetta: Chieti si arrende solo ai supplementari

ForlìToday è in caricamento