rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Basket

Chiusi è micidiale da tre, ma Cinciarini è superlativo: l'Unieuro vola in semifinale

Sotto di 5, l'Unieuro reagisce con orgoglio: inizia a segnare a ripetizione dalla distanza, arpionando una meritata semifinale

Un mostruoso capitan Daniele Cinciarini, 26 punti a referto, trascina l'Unieuro 2.015 alla semifinale playoff, dove incontrerà una tra Udine e Cividale che si giocheranno il pass in Gara 5 giovedì. La squadra di coach Antimo Martino espugna Chiusi con il punteggio di 76-89 al termine di un match che ha visto la squadra di coach Giovanni Bassi prevalere dall'arco (11 su 23).

IL POST PARTITA - Coach Martino: "Risultato storico"

I mercuriali soffrono l'inizio prepotente di Luca Possamai prima e Daniel Utomi poi, prendono il comando del match, ma sul +11 subiscono la rimonta dell'Umana a suon di triple. Sotto di 5, l'Unieuro reagisce con orgoglio nell'ultimo quarto: inizia a segnare a ripetizione dalla distanza, ribaltando il 29-16 subìto nel terzo periodo con un parziale di 29-11, arpionando così una meritata semifinale.

Una prestazione corale, come dimostrano i 15 punti di Fabio Valentini (5 su 8 da tre), i 14 di Lorenzo Benvenuti (8 rimbalzi, sei su sei dalla lunetta), i 13 di Lorenzo Penna (5 rimbalzi e 9 assist) e Nathan Adrian (5 rimbalzi). Ancora una volta i romagnoli hanno fatto prevalere la loro fisicità sotto le plance (35 rimbalzi contro i 31 dell'Umana), mentre la difesa ha costretto l'Umana a ben 19 palle perse. 

La partita

L'inizio non è dei migliori: l'Unieuro sbaglia dal pitturato (0 su 2), dall'arco (0 su 3) e anche dalla lunetta (0 su 2), trovando i primi due punti del match con Adrian dopo 3'11 per il 6-2. E' un Possamai in versione on fire: segna solo lui per l'Umana, cattura ben 3 rimbalzi e dopo 4'15 è 10-2. Dopo la tripla del solito Utomi, sale in cattedra Penna: non solo assist man, ma anche realizzatore (13-7). Al +8 di Utomi arriva il primo timeout di coach Martino. Dopo Possmai è Utomi l'unico a segnare per i senesi: ma dal 17-9 l'Unieuro cambia marcia, neutralizza l'attacco dei padroni di casa, prevale sotto le plance e con un parziale di 0-12, arricchito da due triple di Cinciarini e Penna, chiude il periodo avanti 17-21.

Il secondo quarto inizia con tre punti di fila di Martini, ma dall'altra parte c'è un Cinciarini scatenato: una tripla e due su due dalla lunetta portano i mercuriali sul +6. La tripla di Adrian, ben servito da un Radonjic in serata no dall'arco (0 su 4), vale il +9 (22-31). Possamai e Utomi continuano ad andare a bersaglio insieme a Bolpin e in un amen Chiusi è sul -3. Coach Martino chiama subito timeout, Penna si carica sulle spalle la squadra: uomo assist e realizzatore, Forlì torna sul +9 (28-37). Con i due liberi di Benvenuti gli ospiti trovano il massimo vantaggio prima della bomba di Utomi del 31-39. Il numero 4 si rende protagonista anche di una stoppata, fa 1 su 2 dai liberi, prima della tripla del +10 di Cinciarini su assist del solito Penna. Il periodo si chiude punto a punto, con Forlì avanti di 8 (36-44).

Il terzo quarto si apre con il nuovo allungo dei biancorossi, con la tripla di Valentini del +11, dopo la schiacciata dello scatenato Possamai. Vantaggio che si scioglie come neve con le triple di Utomi, Bolpin e Raucci a riportare Chiusi in scia agli ospiti (47-49). Aggancio che avviene con Utomi dalla lunetta dopo il terzo fallo commesso da Benvenuti. A interrompere il break di 11-0 è Cinciarini dalla lunetta, che fa uno su due. Ma Chiusi rimette il naso avanti con i canestri pesanti di Raffaelli e Utomi, quest'ultimo sempre fuori dal perimetro. L'Unieuro soffre ed è capitan Cinciarini a tirare fuori gli artigli, costringendo i padroni di casa al fallo. Ma sul +2 mercuriale sale in cattedra Bozzetto con 8 punti che valgono il +4 per l'Umana. Il periodo si chiude col timbro da tre di Ikangi del +5. 

L'ultimo parziale vede le provvidenziali triple di Valentini in risposta a quella di Raffaelli ed è 68 pari. La battaglia è dall'arco: Bolpin colpisce, ma Cinciarini non è da meno e con due bombe di fila l'Unieuro è sul +3. Vantaggio che diventa di 11 con due siluri dalla distanza ad infuocare la retina con il numero 7 biondo platino e di Adrian per il 74-85. E' il punto esclamativo sul match: l'Unieuro si regala così la semifinale. 

Il tabellino

Umana Chiusi: Utomi 23, Candotto NE, Medford 2, Bolpin 8, Braccagni NE, Martini 3, Bozzetto 8, Raucci 5, Raffaelli 5, Possamai 19, Ikangi 3. All: Bassi.

Unieuro Forlì: Cinciarini 26, Gazzotti 4, Valentini 15, Adrian 13, Pollone 2, Munari NE, Ndour NE, Radonjic 2, Penna 13, Benvenuti 14. All: Martino. Ass: Fabrizi, Ruggeri.

ARBITRI: Dori, Terranova, Yang Yao.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusi è micidiale da tre, ma Cinciarini è superlativo: l'Unieuro vola in semifinale

ForlìToday è in caricamento