rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Basket

Il cuore dell'Unieuro contro Mantova, coach Martino: "Era importante iniziare nel modo giusto"

"E' una vittoria voluta, con un atteggiamento super difensivo negli ultimi minuti", osserva il coach

"Ci tenevamo ad iniziare con il piede giusto e farlo davanti ai nostri tifosi". E' un Antimo Martino "molto contento" quello che ha commentato a caldo il successo della Pallacanestro Forlì 2.015 contro una buonissima Mantova di coach Giorgio Valli. Vittoria arrivata con tenacia, ma soprattutto col cuore ed una grande difesa, come quella decisiva nell'ultimo quarto. Senza Vincent Sanford, che starà lontano dai campi per almeno tre partite, Martino ha ridisegnato il suo roster, affidandosi al doppio play. Mossa azzecata ("è stata la prima idea a cui abbiamo pensato nel momento in cui è venuto a mancare il nostro primo riferimento offensivo") e primi punti in classifica.

"E' una vittoria voluta, con un atteggiamento super difensivo negli ultimi minuti - osserva il coach -. Era importante iniziare nel modo giusto, perchè muovere la classifica è sempre importante, ma lo era per trovare fiducia e creare una buona atmosfera. E' stato molto positivo lo spirito dello squadra, che ha dato il 101% dopo l'infortunio di Vincent". Tra i protagonisti del match indubbiamente c'è Lorenzo Penna, autore di ben 15 punti: "Ha una grande carica e voglia di giocare, è un giocatore generoso e lo dimostra quando è in campo. E' stato importante per noi". 

E poi c'è "il finale perfetto": "grazie al nostro atteggiamento abbiamo coinvolto molto l'atmosfera e le due cose si alimentano reciprocamente. Il nostro obiettivo è trasformare questo episodio in abitudine e continuità. Non sarà facile, perchè si rischia anche di commettere errore ingenui. Ma garantisco che ci stiamo allenando e impegnando per giocare al massimo. E lo abbiamo dimostrato".

Sanford starà fuori almeno altri 20 giorni: "Gli esami ci capiranno a quel punto di capire a che punto è la lesione. Ora dobbiamo concentrarci su quello che abbiamo". Nella prossima tappa c'è Rimini: "Andiamo con la consapevolezza di aver fatto una prestazione non regolare, ma con tante cose positive. Abbiam già affrontato Rimini in pre-campionato, ma cambierà il contesto. Sarà un campo caldo e sarà un'altra sfida su cui dovremo curiosamente approcciarci". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cuore dell'Unieuro contro Mantova, coach Martino: "Era importante iniziare nel modo giusto"

ForlìToday è in caricamento