rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Basket

L'Unieuro cede in un finale da cardiopalma: contro Ferrara arriva il secondo ko di fila

I mercuriali avevano chiuso il primo tempo col punteggio di 42-32, mentre al ritorno in campo Ferrara ha ricucito lo strappo

L'Unieuro 2.015, senza due pilastri come Fabio Valentini e Nathan Adrian, sfiora il colpo sul parquet del Giuseppe Bondi Arena di Cento, ma alla fine deve arrendersi al Kleb Ferrara col punteggio di 80-78, con i padroni di casa trascinati da uno straordinario Cleaves, autore di ben 30 punti. Alla squadra di coach Antimo Martino non sono bastati i 23 punti di capitan Cinciarini, fondamentale in attacco quanto in difesa. I mercuriali avevano chiuso il primo tempo col punteggio di 42-32, mentre al ritorno in campo Ferrara ha ricucito lo strappo, con un finale incandescente - momento decisivo le due triple di Tassone - che ha visto la squadra di Leka prendere i due punti. Sfortunata l'Unieuro, con la palla di Radonijc - servito da un bravissimo Penna - che non è valsa il pareggio. 

La partita

Martino recupera Cinciarini ma deve fare a meno di Valentini e Adrian e comincia con Penna, Raivio, Pollone, Radonjic e Gazzotti. Si segna tantissimo nei primi minuti, con le squadre che toccano presto la doppia cifra, con Bertetti davvero ispirato al tiro da fuori (11-9 al 5’), prima che Cinciarini, rientrato dopo il turno di stop a Lecce contro Nardò, realizzi con buonissima continuità per il +5 Unieuro targato 11’: 19-24. Cleaves sale in cattedra (27-24 al 14’), poi Forlì, priva di Valentini e Adrian, riprende a fare canestro con buona continuità, prima con Penna e Radonjic (27-29 al 15’), poi con Raivio e Gazzotti (27-34 al 16’). La Tassi Group prova a restare attaccata agli avversari, ma Cinciarini, Benvenuti e l’ex Gazzotti fanno malissimo e all’intervallo lungo l’Unieuro ha raggiunto il massimo vantaggio, sul 32-42. Il Kleb tira meglio, prende meno rimbalzi degli avversari, ma pure durante il terzo quarto mai molla: al 24’ Amici insacca il -4 (41-45), prima del nuovo tentativo di allungo dei romagnoli, con Cinciarini e Radonjic per il nuovo +10 Unieuro: al 29’ è 51-61. Pure quando il gioco si fa davvero duro la Tassi Group esce, di cuore e tecnica, trovando un Cleaves ispiratissimo (58-62 al 31’), prima della tripla di Cinciarini che fa malissimo.

Sotto 58-65, il Kleb reagisce, prima con la triplissima del 61-65 di Tassone, poi con quattro punti consecutivi di Bertetti: al 35’ è 65 pari. Emozioni. Altra bomba di Tassone che manda in visibilio il popolo biancazzurro (68-65) per completare il controbreak di 10-0 Tassi Group. Altro finale da vietare ai deboli di cuore: al 37’ Cinciarini riporta avanti i suoi, 68-69, poi azione da tre punti di Smith per il 71-69. A -1’13” due liberi di Cinciarini per la nuova parità, poi Campani sbaglia, non Radonjic: a -35” è 71-73 Unieuro. Cleaves è incredibile, sua la tripla del 74-73 a -29” dalla fine. Cinciarini sbaglia da fuori, non Cleaves (che partita!), a -16”, dalla linea della lunetta: 76-73. Cleaves fa fallo su Raivio, altro due su due a -13”: 76-75. A questo punto i liberi assumono un’importanza capitale: a -12” altro due su due di Cleaves (78-75), poi quello di Penna. Cleaves schiaccia l’80-77, Penna fa uno su due, ma la palla è ancora di Forlì, che con Radonjic sbaglia l’ultimo tiro. Vince la Tassi Group. 

Il tabellino

Tassi Group Ferrara-Unieuro Forlì 80-78 (19-21, 32-42, 54-61)

Tassi Group: Bellan 5, Buriani ne, Cleaves 30, Tassone 6, Smith 12, Campani 9, Bertetti 10, Valente ne, Jerkovic 3, Pianegonda ne, Cazzanti ne, Amici 5. All.Leka.

Unieuro: Cinciarini 23, Gazzotti 10, Pollone 8, Munari, Ndour, Radonjic 8, Penna 14, Benvenuti 6, Flan ne, Raivio 9, Zilio ne. All.Martino.

Arbitri: Boscolo, Tallon e Mottola.

Note: fallo tecnico comminato a Smith al 31’. Usciti per 5 falli: Smith al 39’, Bertetti e Tassone al 40’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unieuro cede in un finale da cardiopalma: contro Ferrara arriva il secondo ko di fila

ForlìToday è in caricamento