rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Basket

Lucas sbaglia la tripla decisiva, esulta Cantù: è resa a testa alta per Forlì

Un match dove l’hanno fatta da padrone le difese, con le percentuali al tiro inferiori al 40%

Una partita dalle mille emozioni, davanti a un pubblico sempre presente e trascinante. Ma l'epilogo è amaro. Una Unieuro 2.015 da applausi deve inchinarsi 61-64 all’Acqua San Bernardo Cantù e dire addio ai quarti di playoff. Una sfida giocata a testa alta dalla squadra di coach Sandro Dell’Agnello e decisa alla fine da due episodi: la tripla spartiacque di Allen a 1’10” dalla fine e il tiro dall’arco sbagliato da Kalin Lucas (tutt'altro che in serata positiva, con un 2 su 16 al tiro e una percentuale del 13% sia da due che dall'arco) del possibile sorpasso sul 61-63.

Unieuro, la resa con onore contro Cantù

Un match dove l’hanno fatta da padrone le difese, con le percentuali al tiro dal pitturato inferiori al 40%: 38% per Forlì contro il 37% dai gli ospiti. L’Unieuro non ha ripetuto la serata mostruosa dall’arco di giovedì, mettendo a segno 4 bombe su 23 (4 su 19 i brianzoli). Forlì e Cantù si sono equivalse anche a rimbalzo, 37 a 36, mentre a livello di singoli gli ospiti hanno mandato quattro giocatori in doppia cifra contro i tre dei biancorossi (Davide Bruttini 16, capitan Jacopo Giachetti 12 e Lucas 10).

La partita

Ancora senza Mattia Palumbo, Dell’Agnello parte con Rush, Lucas, Natali, Benvenuti e Bolpin. Nei primi minuti si segna poco per merito di entrambe le difese, ma anche figlio della tensione e dei numerosi errori sia da una parte sia dall’altra. Forlì che non trova la via del canestro, senza tuttavia lasciare scappare Cantù (5-6 dopo 5’34”), tutt’altro che precisa perdendo molti palloni. Si va avanti punto a punto, fino al14 a 12 con una schiacciata di Nikolic, bravo anche alcuni secondi dopo a difendere forte su Lucas, costringendolo a perdere palla Ad inizio secondo quarto alla tripla di Nikolic risponde Bolpin (19-20), poi Cantù va sul +5 (21-26) con Dell’Agnello a chiamare timeout sulla bomba di Bucarelli. Si torna in campo, Forlì aumenta le percentuali al tiro e con un parziale di 12-3 vola sul 33-29. Prima della pausa lunga ci sono due liberi di Allen (33-31).

IL POST PARTITA: Dell'Agnello: "Rabbia e frustrazione"

Il terzo quarto inizia come era cominciato il primo e cioè con tanta tensione sul parquet e alcuni errori da ambedue le parti. I brianzoli affilano gli artigli e, nel giro di pochi secondi, riescono non solo a centrare il sorpasso, bensì anche ad allungare (9-4) con Da Ros a riportare la squadra di Sodini avanti (37-40). I forlivesi tornano su nel punteggio grazie a Giachetti e a Natali, 40 pari a tre minuti e mezzo dalla conclusione della penultima frazione di gioco. Cantù a questo punto, però, si scatena con i suoi veterani: Cusin alza il muro in difesa, costringendo Bruttini all’infrazione di passi, mentre Da Ros appoggia dentro la retina il +6. Trascinata da Lucas, l’Unieuro accorcia con grande audacia, portandosi a -1 (49-50).

L’inizio del decisivo ultimo quarto è di marca lombarda con quattro punti di fila, prima della schiacciata di Bruttini. Poi  entrambe le compagini non trovano il canestro, forzando dall’arco, prima di trovare il nuovo pari con l'esperienza di Bruttini (54-54 a 4’54”), che capitalizza al meglio un antisportivo di Vitali. Non si segna più sul campo, ma solo dalla lunetta. Un altro antisportivo e Vitali, questa volta, ne approfitta portando di nuovo avanti i brianzoli. Giachetti, però, ci mette un attimo a impattare nuovamente il risultato. A tre minuti dalla conclusione i biancoblù sono costretti a fare a meno di Cusin, fuori per cinque falli. Con due liberi su due Forlì torna avanti 60 a 58 al 38’.

Cinque falli anche per Rush, fuori dalla contesa a poco più di cento secondi dal termine. Pesantissima, a 67 secondi dalla fine, la tripla dall’angolo di Allen, che, lasciato solo, ha tutto il tempo per colpire il bersaglio. 60-63. L’ultimo minuto inizia con un 1 su 2 dalla lunetta di Bruttini, poi a 40 secondi dalla fine palla persa di Cantù e Dell’Agnello a organizzare il tiro: Lucas si prende la conclusione dall’arco servito alla grande da Giachetti, che fallisce senza inquadrare il tabellone. Vitali prende il rimbalzo e subisce fallo da Giachetti: fa 1/2, ma quanto basta per andare a Gara 4. Finisce 61-64. Si apre la fase delle riflessioni. La società deve puntare sui giovani e ne ha tre di talento: Palumbo, Bolpin e Pullazi. Il resto si vedrà. 

Il tabellino

Unieuro Forlì- Acqua S.Bernardo Cantù 61-64
(12-14, 21-17; 16-19, 12-14)
Forlì: Rush 5, Giachetti 12, Natali 3, Palumbo n.e., Bolpin 6, Bandini n.e., Ndour, Lucas 10, Benvenuti 9, Bruttini 16, Pullazi. All. Dell’Agnello
Cantù: Stefanelli 10, Vitali 5, Nikolic 7, Boev n.e., Borsani n.e., Da Ros 10, Bucarelli 10, Cusin 4, Bayehe 3, Allen 15, Severini, Tarallo n.e.. All. Sodini
Arbitri: Caforio, Pazzaglia e Lucotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucas sbaglia la tripla decisiva, esulta Cantù: è resa a testa alta per Forlì

ForlìToday è in caricamento