rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Basket

Unieuro 2.015 orfana di Cinciarini e Valentini: Nardò batte la capolista, per Forlì è il primo ko

Una trasferta che ha visto all'ultimo le defezioni di Fabio Valentini e Daniele Cinciarini

Una trasferta che ha visto all'ultimo le defezioni di Fabio Valentini e Daniele Cinciarini, il primo per un problema muscolare (verrà rivalutato nella giornata di martedì), mentre il capitano a causa di una sindrome influenzale (esclusa la positività al Covid-19). Orfana di due dei suoi pilastri, la Pieffe 2.015 incappa nel primo ko stagionale, cedendo a Nardò col punteggio di 78-69. Sotto nel primo quarto 13-7, la squadra di coach Antimo Martino ha la capacità di mettere il naso avanti e chiudere il primo tempo avanti di due punti dopo aver chiuso il parziale 14-22. Al ritorno in campo Nardò torna a condurre, ma la differenza è di due punti (22-20) e il terzo periodo si chiude in perfetta parità. Diventa così decisivo l'ultimo quarto, che i padroni di casa fanno loro per 29-20 sfruttando le scarse rotazioni della squadra mercuriale: finale 78-69. Ai biancorossi non bastano i 14 punti di Penna, i 15 di Adrian ed i 21 di Raivio.

La partita

Martino parte con Penna, Raivio, Pollone, Adrian e Gazzotti e la partita è bloccata nei primi minuti, complice anche la durezza che mette in campo Nardò. Ceron e Borra portano avanti i pugliesi, mentre l’Unieuro ha brutte percentuali dal campo e, un primo quarto nel quale si segna pochissimo, si chiude sul 13-7. Nel secondo periodo i biancorossi ripartono decisamente meglio e, dopo la tripla di Baldasso, trovano il canestro con Raivio e Adrian, fino a riportare la partita sui binari della parità e a sorpassare al 17esimo (21-22). È il momento nel quale si costruisce il vantaggio, trovando ancora soluzioni con Raivio (16 punti dopo 20 minuti) e Penna, concedendo pochissimo ai padroni di casa: si arriva al +6 (23-29), ma 4 punti di Stojanovic e Poletti sanciscono il 27-29 all’intervallo.

Ancora Raivio, la schiacciata di Gazzotti e due bombe di Pollone portano i biancorossi ad allungare il margine di vantaggio, toccando il +12 con la tripla di Flan al 26esimo (35-47). Nardò però non molla, Vasl e Stojanovic si caricano sulle spalle e guidano la rimonta Hdl, fino al pareggio a quota 47 alla fine del terzo quarto. L’ultimo e decisivo periodo comincia con tre importanti giocate di Penna, alle quali i padroni di casa rispondono, e la partita rimane in perfetto equilibrio fino a 3 minuti dalla fine (63-60). Negli ultimi minuti, però, le rotazioni ridotte (tre giocatori giocano 35 o più minuti) e le assenze si fanno sentire: l’allungo decisivo è di Nardò, il finale è 78-69. Domenica altra trasferta, questa volta a Ferrara.

Il tabellino

HDL Nardò: Parravicini 9, Poletti 13, Baccassino NE, Baldasso 5, La Torre, Ceron 19, Vasl 8, Buscicchio NE, Stojanovic 15, Antonaci NE, Donda 3, Borra 6. All: Di Carlo.

Unieuro Forlì: Gazzotti 7, Adrian 15, Pollone 9, Munari NE, Ndour NE, Radonjic, Penna 14, Benvenuti, Flan 3, Raivio 21. All: Martino.

ARBITRI: Chersicla, Centonza, Cassina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unieuro 2.015 orfana di Cinciarini e Valentini: Nardò batte la capolista, per Forlì è il primo ko

ForlìToday è in caricamento