rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Basket

E' Nathan Adrian l'Mvp del girone rosso di marzo. Martino non può fare a meno del suo americano: in campo per 740 minuti

Nel corso della stagione regolare, come ha spiegato coach Antimo Martino in occasione del pre-partita contro Udine, il lungo di Morgantown "ha acquisito nel tempo una doppia dimensione in campo, che avevo immaginato per lui"

Dopo Vincent Sanford è un altro dei protagonisti della splendida stagione della Pallacanestro Forlì 2.015 a prendersi la scena nel contest social della Lega Nazionale Pallacanestro, che ha chiamato i tifosi ad eleggere l'Mvp del mese di marzo. Con oltre 500 voti è stato eletto per il girone Rosso Nathan Adrian, inserito anche nel miglior quintetto del girone di ritorno insieme a Matteo Bogliardi (San Severo), Jazz Johnson (Rinascita Basket Rimini), Jordon Varnado (Pistoia Basket) e Mitch Poletti (Pallacanestro Nardò).

Nel corso della stagione regolare, come ha spiegato coach Antimo Martino in occasione del pre-partita contro Udine, il lungo di Morgantown "ha acquisito nel tempo una doppia dimensione in campo, che avevo immaginato per lui. Aveva necessità di conoscere questo campionato, nelle prime uscite ha avuto un ottimo impatto dal perimetro, mentre nella seconda parte della stagione ha percepito la possibilità di incidere anche vicino al canestro, cosa che per le sue caratteristiche può fare perfettamente. E vogliamo insistere su questa doppia dimensione".

Il 28enne è stato impiegato da Martino per 740 minuti, pari ad una media di 30,8 minuti, il giocatore con in minutaggio più elevato tra i biancorossi viaggiando con una media di 15,7 punti, frutto di un 53% dal pitturato ed un 36% dall'arco, con 44 delle 123 triple tentate a segno. Sulla lunetta si è presentato 89 volte, con il 71% di realizzazione. Per quanto riguarda gli altri fondamentali, Adrian ha catturato quasi 7 rimbalzi ad allacciata, complessivamente 160, 122 dei quali difensivi, dimostrando un valido contributo non solo in fase offensiva.

E' nel derby di ritorno contro Ravenna che Adrian ha trovato il suo massimale di punti in un incontro, con 32 punti: una prestazione a dir poco sontuosa, con un 13 su 16 dal pitturato, sfruttando le mancanze difensive dei giallorossi, arricchito da 7 palle catturate a rimbalzo e due stoppate in 36 minuti di gioco. E quando Adrian non ha tirato fuori il meglio di se, l'Unieuro ha trovato il ko: è il caso del ko contro Pistoia (5 punti in 27 minuti) e contro Torino in Coppa Italia (appena due punti in 14'). Il lungo di 206 centimetri è un uomo chiave degli ingranaggi di coach Martino. "Mi auguro che possa continuare in questa crescita, che lo renderà imprevedibile ed efficace", era l'auspicio dell'allenatore. Un auspicio di tutti i tifosi biancorossi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' Nathan Adrian l'Mvp del girone rosso di marzo. Martino non può fare a meno del suo americano: in campo per 740 minuti

ForlìToday è in caricamento