rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Basket

L'Unieuro insegue e batte Cento negli ultimi secondi, Martino: "Vinta col cuore. A Raivio devo una pizza"

Coach Antimo Martino dedica il successo maturato negli ultimi secondi contro la Tramec Cento ai suoi giocatori, "perchè meritavano una gratificazione dopo 20 giorni oggettivamente difficili"

"L'abbiamo vinta con il cuore e la voglia". Coach Antimo Martino dedica il successo maturato negli ultimi secondi contro la Tramec Cento ai suoi giocatori, "perchè meritavano una gratificazione dopo 20 giorni oggettivamente difficili". La Pallacanestro Forlì 2.015 si è presentata infatti davanti al pubblico del Palafiera dopo un'altra settimana piuttosto travagliata, con Lorenzo Benvenuti e Daniele Cinciarini non al top della condizione fisica e che hanno recuperato all'ultimo (in ordine cronologico si è aggiunto l'infortunio di Franco Flan sabato sera).

Un match che si è complicato cammin facendo, con l'espulsione di Cinciarini per doppio fallo tecnico, ma coach Martino ha preferito non commentare le decisioni arbitrali: "Dispiace che sia uscito così presto, ma in generale perdere un protagonista in un big match non è bello".  Ad inizio dell'ultimo quarto, dopo 30 minuti piuttosto equilibrati, Cento aveva dato l'impressione di far suo il match, prendendo un margine di 8 punti, ma poi l'Unieuro si è rifatta sotto sino ai decisivi secondi finali: "La svolta è stata quella di non mollare - le parole di Martino -. Volevamo giocarcela fino alla fine e gli episodi ci hanno dato una mano. Siamo stati bravi, perchè la partita ha vissuto un equilibrio costante, tranne i primi cinque minuti dell'ultimo quarto, nel corso dei quali i nostri avversari hanno costruito un break con giocate individuali sulla sirena".

Chiave di volta del match è stata anche una difesa piuttosto ruvida della Pieffe 2.015, che ha concesso agli avversari solo 62 punti, replicando la prestazione di Cividale. Quanto al potenziale offensivo, "può solo migliorare. Se devo scegliere preferisco avere una difesa consistente". Pesa qualche palla persa di troppo, specie nel primo tempo: "Dobbiamo essere meno superficiali, ma nel secondo tempo la gestione dei possessi è migliorata. E' manca leggerezza nel prendere tiri che avevamo all'inizio della stagione".

Martino ha quindi tenuto a ribadire un concetto: "Nel corso della stagione vinceremo e perderemo, ma garantisco che ognuno di noi darà sempre il massimo. Come lo dico quando vinciamo, anche le sconfitte devono essere viste con il giusto equilibrio e proporzioni". Infine una battuta sull'uomo partita, Nik Raivio, autore di ben 25 punti: "Ha fatto una bella partita, ma avevo fiducia in lui. Gli avevo detto che se faceva più di 20 punti gli avrei pagato una pizza. Mai stato più felice di pagare una pizza a qualcuno. Ma sono ben contento di pagarle se vinciamo sempre". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unieuro insegue e batte Cento negli ultimi secondi, Martino: "Vinta col cuore. A Raivio devo una pizza"

ForlìToday è in caricamento