Basket

L'Unieuro si conferma grande anche contro Nardò. Vittoria pesante: la capolista stacca Udine

Missione compiuta, ma tutt'altro che facile, per la Pallacanestro Forlì 2.015, che batte l'Hdl Nardò

Vincere per tenere il passo di Cento e Pistoia - vittoriose rispettivamente contro Cividale e Mantova - e staccare in classifica Udine (ferma al quarto posto a quota 24), ko nel big match contro la Fortitudo Bologna. Missione compiuta, ma tutt'altro che facile, per la Pallacanestro Forlì 2.015, che batte l'Hdl Nardò (orfana di Mitchell Poletti e Marco Ceron) col punteggio di 74-63 davanti a 3.076 tifosi, confermandosi in testa al girone Rosso. Senza l'influenzato Lorenzo Benvenuti, l'Unieuro ha preso il comando delle ostilità sin dall'inizio, neutralizzando il temuto Russ Anton Smith, costringendo uno che viaggia ad una media di 25.2 ad allacciata ad appena 11 punti (addirittura 8 tentativi a vuoto dall'arco). 

Basket, l'Unieuro batte Nardò (29-01-2023)

La squadra di coach Antimo Martino ha messo il sigillo al successo con un'importante accelerata nell'ultimo periodo (18-10 il parziale), con Nardò in partita fino a metà del terzo quarto, quando il tabellone recitava il punteggio di 50-49 (minuto 6'25"). Da li in avanti infatti la super difesa di Forlì ha concesso appena 14 punti agli avversari, mettendoli al tappetto grazie alle alte percentuali dalla distanza. Prova corale della capolista, facendo prevalere la sua fisicità sotto le plance (ben 49 rimbalzi catturati, 40 dei quali difensivi), con quattro giocatori a referto in doppia cifra: Nathan Adrian (19 punti e ben 12 rimbalzi) il più prolifico, poi Vincent Sanford con 14 (7 rimbalzi e 4 assist), capitan Daniele Cinciarini con 13 e Fabio Valentini con 10, quest'ultimo lasciato in via precauzionale in panchina nell'ultimo quarto dopo aver subìto un colpo. 

IL POST PARTITA - COACH MARTINO: "BRAVI A NON PERDERE LA PAZIENZA"

La partita

E' un avvio equilibrato fino al 10 pari, con cinque punti di Sanford per i biancorossi; poi l'Unieuro piazza un parziale di 6-0, capitalizzando al meglio il lavoro della difesa che costringe Smith a cinque errori consecutivi. Il periodo si chiude con la tripla Stojanovic (18-15). Ad inizio del secondo periodo Stokanovic porta Nardò sul -1, poi sale in cattedra il bombardiere Adrian che con due triple di fila porta i padroni di casa sul +7 (24-17). Spezza il filotto consecutivo dell'americano una bomba di Baldasso, ma Adrian fa valere le sue doti anche dal pitturato (26-20). Coach Di Carlo chiama timeout quando un parziale di Forlì di 4-0 concretizza il +8. Nardò resta comunque in scia con due triple di fila di La Torre e del solito Baldasso, con Martino sul +2 a giocarsi il timeout. Si accende Smith ed i leccesi arrivano sul -1, approfittando anche della scarsa precisione al tiro dei biancorossi. Poi Adrian e Sanford mandano Forlì agli spogliatoi sul +5 (39-34).

Vantaggio che Nardò cancella con un parziale di 9-2 con i soliti Stokanovic e Baldasso e con il canestro di La Torre del 41-43. Coach Martino richiama i suoi in panchina per riordinare le idee, ripartendo con un parziale di 7-0, con tanto di tripla di Valentini, che consente a Forlì di riprendere il comando del match. Nardò si mantiene sul -1 (50-49) prima della nuova accelerata dei padroni di casa, con sei punti di fila. I pugliesi rispondono con Smith e Borra, chiudendo il terzo periodo sul 56-53. L'ultimo quarto comincia nel segno di Cinciarini, con tanto di cioccolatino dall'arco, e Penna, che mandano i mercuriali sul +10 (63-53). E' il colpo della vittoria, perchè gli ospiti non riescono più a mettersi sulla scia di una Forlì che continua a macinare gioco e canestri, sigillando i due punti con le triple di Radonjic, Adrian e Penna. Il Palafiera accompagna i suoi beniamini fino al conclusivo 74 a 63. Domenica nuovo round al Palafiera: c'è il derby contro Ferrara, uscita sconfitta domenica nel match contro l'OraSì Ravenna.

Il tabellino

Unieuro Forlì - HDL Nardò 74-63 (18-15, 21-19, 17-19, 18-10)

Unieuro Forlì: Nathan Adrian 19 (3/9, 3/6), Vincent Sanford 14 (4/8, 1/3), Daniele Cinciarini 13 (4/8, 1/3), Fabio Valentini 10 (2/4, 2/3), Lorenzo Penna 6 (1/3, 1/1), Luca Pollone 5 (2/2, 0/2), Todor Radonjic 5 (1/1, 1/4), Giulio Gazzotti 2 (1/6, 0/0), Benjamin Ndour 0 (0/0, 0/0), Michele Munari 0 (0/0, 0/0), Franco Flan 0 (0/0, 0/0), Matteo diego Borciu 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 16 - Rimbalzi: 47 9 + 38 (Nathan Adrian 12) - Assist: 13 (Vincent Sanford, Lorenzo Penna 4)

HDL Nardò: Vojislav Stojanovic 15 (6/13, 1/5), Lorenzo Baldasso 14 (1/2, 3/7), Andrea La torre 13 (3/5, 2/6), Russ Smith 11 (5/10, 0/8), Andrea Donda 8 (3/4, 0/0), Jacopo Borra 2 (1/1, 0/0), Matteo Parravicini 0 (0/1, 0/6), Samuele Baccassino 0 (0/0, 0/0), Marco Ceron 0 (0/0, 0/0), Nicolo Buscicchio 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 14 - Rimbalzi: 33 5 + 28 (Andrea La torre 9) - Assist: 9 (Vojislav Stojanovic, Russ Smith 3)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unieuro si conferma grande anche contro Nardò. Vittoria pesante: la capolista stacca Udine
ForlìToday è in caricamento