rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Basket

Trasferta amara, Pistoia resta un tabù: Forlì perde la leadership della classifica

Nel big match della terza di ritorno del Girone Rosso la Pallacanestro Forlì 2.015 cede la leadership del campionato alla Giorgio Tesi Group

Si interrompe la serie di sette vittorie di fila. Si allunga quella delle sconfitte consecutive in quel di Pistoia, salite a quota otto. Nel big match della terza di ritorno del Girone Rosso la Pallacanestro Forlì 2.015 cede la leadership del campionato alla Giorgio Tesi Group, inchinandosi alla squadra di coach Nicola Brienza col punteggio di 74-62, che ribalta anche il -4 dell'andata al Palafiera. Complice la sconfitta di Cento a Rimini, i toscani salgono da soli in testa al girone. Forlì ha dovuto arrendersi ad una solidissima Pistoia, facendo capire anche sulla pelle dei mercuriali perché concede poco più di 63 punti a gara agli avversari.

LE PAROLE DEL COACH - "Preso uno schiaffo, dalle lezioni si impara"

Una prova corale della neo capolista, con i mercuriali schiantati da un sontuoso terzo quarto nel quale la Tesi Group ha messo alle corde la squadra di coach Martino che, al 30′, aveva segnato soltanto 46 punti. Prestazione importante al tiro dei toscani, con il 41% di precisione (con punte superiori al 50% nel primo tempo), con ben 10 triple a segno su 27 tentativi, con un Jordon Varnado autore di 22 punti e 9 rimbalzi, doppia doppia per Carl Wheatle e 16 punti anche per Zach Copeland oltre ai 12 di un ispiratissimo Daniele Magro. Per Forlì serata insufficiente per capitan Daniele Cinciarini e Nathan Adrian, mentre hanno chiuso in doppia cifra Vincent Sanford e Fabio Valentini, rispettivamente con 13 e 16 punti. 

La partita

Martino parte con Sanford, Pollone, Adrian, Valentini e Gazzotti.  È un avvio equilibrato, poi un parziale di 7-3 con tanto di tripla di Varnado porta Pistoia sul 14-9. Gap che diventa di 8 punti sulle ali di uno scatenato Varnado (20-12), autore fin lì di due triple e 8 punti totali. Dopo il timeout di Martino Cinciarini e Benvenuti portano i biancorossi sul -4. E’ da lì, però, che parte il tentativo di rimonta di Forlì con Benvenuti e Adrian che arrivano fino al 20-19 (parziale 0-7) interrotto dalla tripla di Wheatle. Nel secondo quarto si segna col contagocce fino al 15’ con il minimo contatto sul 27-26 che fa da preludio ad un parziale di 6-0 di marca Tesi Group con Copeland e ancora Wheatle: nonostante qualche fischio che non va giù al pubblico di casa ed una situazione falli complicata sugli esterni, Pistoia prova a mettere la freccia ancora con Copeland da fuori e il canestro di Magro nel pitturato vale il 41-33 dell’intervallo. Alcuni dati: Pistoia ha tirato con il 51,7% per effetto di un 8 su 15 dal pitturato e un 7 su 14 dal perimetro, mentre su Forlì a pesare è stata la poca precisione al tiro, con la percentuale che si è fermata sul 37,5% (4 su 15 da tre).

Si torna in campo e Pistoia vola sul +13, con Varnado ancora pistolero da tre. Forlì reagisce e con un parziale di 7-1, con tanto di tripla di Valentini, accorcia a -7 (49-42). Dopo il timeout di Brienza, i padroni di casa scappano: Forlì si innervosisce e, dopo il tecnico alla panchina ospite, la Tesi Group conquista margine con un parziale di 13-4 ancora con Copeland ed il numero 23 dei locali che scrivono il 62-46 del 30′, con il PalaCarrara in delirio tutto in piedi ad applaudire una prestazione-monstre di tutta la squadra. Nell’ultimo periodo Varnado and co toccano anche un tondo +20, di fatto chiudendo il match. Il finale serve a Forlì a rendere meno amaro il sapore della sconfitta. Giovedì l'Unieuro tornerà in campo per il match di Coppa Italia contro la Reale Mutua Torino. 

Il tabellino

IL TABELLINO DI TESI GROUP – UNIEURO 74-62

PARZIALI (20-16, 41-33, 62-46)

TESI GROUP: Pierattini ne, Della Rosa, Copeland 16, Farinon ne, Metsla ne, Saccaggi 8, Magro 12, Allinei, Pollone M. 5, Varnado 22, Wheatle 11. All.: Brienza

UNIEURO: Sanford 13, Cinciarini 4, Gazzotti 2, Valentini 16, Adrian 5, Pollone L. 7, Munari ne, Ndour ne, Radonjic 5, Penna 6, Benvenuti 4. All.: Martino

ARBITRI: Tirozzi (Bologna), Maschio (Firenze), Bartolini (Pesaro)

NOTE: Usciti per cinque falli: nessuno. Fallo tecnico: alla panchina di Forlì al 27’30”. Spettatori: 2400.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferta amara, Pistoia resta un tabù: Forlì perde la leadership della classifica

ForlìToday è in caricamento