Sabato, 20 Luglio 2024
Basket

La nuova stagione dell'Unieuro 2.015: "Quest’anno si riparte da zero. L'obiettivo è diventare una grande squadra"

Il presidente Giancarlo Nicosanti traccia la linea da seguire nel campionato 2023-2024 dopo aver accarezzato il sogno dell'A1, infranto da una super Cremona

Nessun proclama. Ma un obiettivo la Pallacanestro Forlì 2.015 lo fissa: disputare "un'altra stagione da protagonista". Il presidente Giancarlo Nicosanti traccia la linea da seguire nel campionato 2023-2024 dopo aver accarezzato il sogno dell'A1, infranto da una super Cremona. E' stato lo stesso numero uno di viale Corridoni ad ammetterlo: "Non è mai semplice ripartire dopo una stagione entusiasmante come quella di anno scorso, perchè il rischio di far peggio è dietro l'angolo e ne siamo consapevoli. Ma sia per il livello di costruzione della squadra che dei giocatori che abbiamo scelto gli obiettivi chiaramente non sono cambiati".

PARLA COACH MARTINO - "Non siamo sulla griglia dei protagonisti? Stimolo per smentire chi ci dà poca fiducia"

Il primo? "Quello di arrivare ai playoff nelle migliori condizioni possibili". Il secondo viene da se: "Proseguire il percorso iniziato lo scorso anno. E significa riportare al palazzetto tra i 4.500 ed i 5mila spettatori". Per centrarli, Pasquali ha ammesso che la società "ha fatto uno sforzo enorme" in sede di mercato. "Non dobbiamo dimenticare che il mondo dell'A2 sta cambiando le proprie regole e per avere gli stessi costi della passata stagione è stato necessario aumentare il budget del 25-30% - ha tenuto a puntualizzare -. E questo è stato possibile grazie all'impegno dei soci della Fondazione Pallacanestro Forlì 2.015".

Unieuro 2.015, presentata la stagione 2023-2024

Nicosanti spera di ritrovare nel nuovo gruppo biancorosso la stessa chimica vista negli spogliatoi nella stagione 2022-2023, "che ha permesso che dieci buoni giocatori diventassero un'ottima squadra. Tutti i roster delle squadre di A2 sono migliorati rispetto alla passata stagione, facendo investimenti importanti. Ma la differenza la farà ciò che il gruppo costruirà durante la settimana di lavoro che precede la partita. Se guardiamo allo scorso campionato, Forlì non era tra le candidate ad arrivare in finale. Purtroppo abbiamo avuto la sfortuna di incrociare la rivale più forte". 

VIDEO - "Non è stato un mercato facile. Ma sono arrivati i giocatori che volevamo”
VIDEO - Martino: “Il passato è alle spalle, ripartiamo da zero"

Il finale dello scorso anno, quindi, deve essere visto "come uno stimolo, partendo dal presupposto che si ricomincia da zero. Quello che è stato fatto nella passata stagione conta solo nella testa di tutti noi. L'obiettivo che dobbiamo avere è quello di diventare una grande squadra". In merito agli uomini messi a disposizione di coach Antimo Martino, il general manager Renato Pasquali ha ammesso che "non è stato un mercato facile" in quanto "le pretendenti sono aumentate ed è stato difficile selezionare i giocatori. Abbiamo avuto tempi lunghi per concludere le trattative, ma sono arrivati i giocatori che abbiamo voluto e che riteniamo adatti per raggiungere gli obiettivi che ci siamo fissati". Quest'anno, ha proseguito Pasquali, la squadra dovrà dimostrare di "non mollare mai. I giocatori, come anno scorso, dovranno comportarsi in campo e fuori dal campo come dei giocatori che vogliono vincere. Siamo certi di esserci messi nelle mani giuste. Sono fiducioso che faremo un'altra stagione da protagonisti". Quanto protagonisti? Il gm non va oltre e non si sbilancia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova stagione dell'Unieuro 2.015: "Quest’anno si riparte da zero. L'obiettivo è diventare una grande squadra"
ForlìToday è in caricamento