rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Basket

Difesa di ferro, Unieuro perentoria a San Severo. Debutto da vincente per Sanford

Per la prima volta si è visto in campo Vincent Sandford: per l’americano 13 minuti in campo e 8 punti per il battesimo ufficiale in biancorosso

Perentorio successo della Pallacanestro Forlì 2.015 a San Severo. La squadra di coach Antimo Martino ha espugnato il “Falcone Borsellino” col punteggio di 68-50, facendo suoi tutti parziali: 18-11, 20-14, 15-13 e 15-12. Sugli scudi Lorenzo Benvenuti e Nathan Adrian, entrambi con 15 punti. Per la prima volta si è visto in campo Vincent Sanford: per l’americano 13 minuti in campo e 8 punti per il battesimo ufficiale in biancorosso. L'Unieuro ha vinto una gara giocata con il giusto spirito e nella quale la difesa ha interpretato bene il piano partita, andando a togliere a San Severo le sue peculiarità e le sue certezze. Ottima la prestazione dei mercuriali, con un 20 su 32 dal pitturato, mentre dall’arco solo 5 delle 20 triple tirate sono andate a segno.

Forlì ha dato l’idea di voler aggredire il suo competitor dal primo all’ultimo instante e ci è riuscita con attacchi di qualità, ma soprattutto con una difesa di ferro che ha messo San Severo in difficoltà. Contro Adrian, Benvenuti, la mano calda di Valentini, l’esperienza di Cinciarini senza considerare il ritorno dell’americano Sanford, l’Allianz ha pagato a caro prezzo una serata completamente storta: trenta minuti non brillantissimi al netto dei trentotto punti fatti, statistiche assolutamente rivedibili anche da tre (5/30) e lunetta (9/16), la fisicità degli avversari capaci di vincere la lotta a rimbalzo e la poca esperienza che serve soprattutto in partite simili.  Insieme alla Fortitudo Bologna, l’Unieuro Forlì è l'unica compagine ad aver espugnato il parquet pugliese. 

La partita

Coach Martino schiera fin da subito Sanford insieme a Valentini, Pollone, Adrian e Benvenuti. L’avvio non è scintillante da ambo le parte; si susseguono, difatti, errori e troppe palle perse. Sul punteggio di 3-11, coach Pilot è costretto a chiedere la sospensione dei giochi. Un atto dovuto perché la sua Allianz Pazienza non sta riuscendo a trovare la via del canestro per demeriti gialloneri, ma anche per l’ottima difesa messa in campo da coach Martino. Forlì, quando il cronometro è fermo al primo girar di lancette, è infatti in vantaggio anche se non così netto: 11-18. Sul finale di quarto, Bogliardi è costretto ad uscire per un colpo al volto e fa il suo ingresso sul parquet del “Falcone e Borsellino” Pazin, nuovo tesserato giallonero.

Il maglia numero 4, in apertura di quarto, si mette in evidenza con un bel tiro in sospensione così come spiccano anche i quattro punti di Ly-Lee. La Cestistica inizia a spingere leggermente ma deve fare i conti con la sempre pronta e viva Unieuro che, oltre a restare in vantaggio, non si scompone quando subisce le giocate avversarie e costringe il tecnico sanseverese a chiamare timeout sul 17-28 rispondendo con tutto l’organico, in particolar modo col play Valentini. A San Severo, guardando le statistiche, sta mancando la ferocia al ribalzo ed il tiro da tre (complice anche una buona dose di sfortuna). Parziale: 25-38.

Al ritorno in campo è ancora Forlì ad emergere, soprattutto con un atteggiamento difensivo impeccabile capace di mandare in tilt il quintetto sanseverese. Sabatino e company provano a smuovere il tabellone architettando anche belle azioni ma, quando bisogna puntare ai tre punti, il tiro si infrange sempre sul primo ferro, motivo per cui riprendere un parziale pensatissimo (-15) diventa complesso. Al terzo quarto è: 38-53. Nel momento topico di Forlì, alcuni punti preziosi della Cestistica e la tripla di Bogliardi del 45-53 fanno suonare il campanello d’allarme alla panchina avversaria e si richiede il timeout. Scorre il tempo e, nonostante i vari tentativi dei padroni di casa, la sostanza non cambia. Finale: 50-68. L’Unieuro comincia così nel migliore dei modi il trittico di tre match in sette giorni: si torna in campo contro Chiusi mercoledì sera all’Unieuro Arena.

Il tabellino

Allianz Pazienza Cestistica S. Severo: Pazin 2, Cepic 4, Lupusor 6, Sabatino 9, Ly-Lee 10, Fabi, Bogliardi 9, Daniel 10, Petrusevski NE, Arnaldo. All: Pilot.

Unieuro Forlì: Sanford 8, Cinciarini 9, Gazzotti, Valentini 9, Adrian 15, Pollone 2, Radonjic 2, Penna 8, Benvenuti 15, Flan. All: Martino.

ARBITRI: Dori, Terranova, Roiaz.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Difesa di ferro, Unieuro perentoria a San Severo. Debutto da vincente per Sanford

ForlìToday è in caricamento