Basket

Supercoppa di A2, l'Unieuro attende Cento. C'è l'ok dei medici: in campo ci sarà anche Hayes

L'Unieuro 2.015 si prepara al secondo turno di Supercoppa del Girone Rosso, che vedrà la squadra di coach Sandro Dell'Agnello ospitare mercoledì sera al Palafiera la Benedetto XIV Cento

Dopo l'amaro ko contro l'OraSì Ravenna, l'Unieuro 2.015 si prepara al secondo turno di Supercoppa del Girone Rosso, che vedrà la squadra di coach Sandro Dell'Agnello ospitare mercoledì sera al Palafiera la Benedetto XIV Cento. Finalmente ci sarà la possibilità per i tifosi di tornare al palazzetto per assistere al match. I biglietti avranno un costo unitario di 10 euro, più diritto di prevendita, e potranno essere acquistati esclusivamente nei punti vendita “Vivaticket”, nei rispettivi orari di apertura.

A Forlì e provincia, i punti vendita sono l'edicola Bartolucci (Via Seganti, 3/A), La Caffetteria (Via Ravegnana, 146/A), la tabaccheria Casadei (Via Saffi, 56, Forlimpopoli) e Ticketando (Via Italo Calvino, 77, Forlimpopoli) Ci sarà anchè la possibilità anche di acquistare i biglietti online collegandosi al seguente link e selezionando la partita desiderata: https://pallacanestroforli.vivaticket.it/ L’ufficio della società (Viale Filippo Corridoni, 10, Forlì) non farà prevendita dei biglietti di Supercoppa e la biglietteria del Palafiera sarà chiusa.

Dal campo

Dopo il consulto di martedì, i medici ci hanno confermato la possibilità di dare minuti ad Hayes: "è chiaro che non ha fatto lo stesso percorso di allenamento degli altri e che quindi durante la partita andrà gestito", conferma il coach. C'è dispiacere per la sconfitta di domenica al Palacosta, maturata dopo un primo quarto da dimenticare ed un pomeriggio da dimenticare per quanto riguarda la precisione al tiro.

Contro Cento l'Unieuro scenderà in campo per trovare i primi due punti del torneo: "In questi anni, a prescindere dalla competizione e dal momento della stagione, siamo sempre scesi in campo per provare a vincere, e faremo così anche domani contestualizzando ovviamente la situazione a livello di brillantezza e carichi di lavoro - afferma il coach -. Sugli avversari, devo dire che li ho visti belli pimpanti nella partita contro Ferrara".

Chiaramente siamo all'inizio della stagione e l'Unieuro 2.015 è un cantiere aperto: "Pur mantenendo i nostri concetti base, qualcosa cambierà rispetto all’anno scorso - ammette Dell'Agnello -. da un lato i nuovi stanno assimilando il nostro modo di giocare, mentre chi c’era anche in passato sta imparando a conoscere le caratteristiche dei nuovi compagni. È un processo che richiede tempo e sul quale lavoriamo quotidianamente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supercoppa di A2, l'Unieuro attende Cento. C'è l'ok dei medici: in campo ci sarà anche Hayes

ForlìToday è in caricamento