Giovedì, 18 Luglio 2024
Basket

Unieuro, Dell'Agnello tira un sospiro di sollievo: "Temevo Trapani. Non dobbiamo essere presuntuosi"

Coach Sandro Dell'Agnello tira un lungo sospiro di sollievo dopo aver battuto la 2B Control Trapani

"Una partita di sofferenza, iniziata prima della palla a due". Coach Sandro Dell'Agnello tira un lungo sospiro di sollievo dopo aver battuto la 2B Control Trapani. Perchè, ammette candidamente al termine del match, "era una partita che temevamo molto alla vigilia, perchè è una squadra che gioca "piccolissima e Childs fa del dinamismo la sua virtù migliore. E abbiamo avuto difficoltà, perchè giocando con un quintetto più "tradizionale" rispetto ai nostri avversari abbiamo sofferto qualche mismatch". 

Un match quindi, prosegue Dell'Agnello, "difficile da interpretare per la loro atipicità. Col senno di poi potevamo fare qualcosa di meglio e di diverso. E onestamente ero molto preoccupato e sono contento di esser riusciti a vincerla". L'allenatore spiega il perchè dei tuoi timori alla vigilia del match: "Senza Mattia Palumbo abbiamo un piccolo in meno e dovevamo sfruttare meglio i lunghi, ma con 5 piccoli che attaccano da tutte le parti non è facile". 

Le caratteristiche di Trapani ha mandato in confusione la difesa, che, ha ammesso Dell'Agnello, "è andata molto "up and down", a causa degli accoppiamenti balordi, perchè i lunghi marcavano delle ali. Abbiamo sofferto i blocchi di Childs e Mollura, mentre tra il primo e il secondo tempo abbiamo deciso di concentrare le attenzioni su Wiggs sull'uno contro uno perchè è un giocatore difficile da seguire, prendendo qualche rischio sugli altri. I giocatori sono stati bravi a flottare e recuperare". 

Dell'Agnello si gode i due punti: "La sofferenza è stata evidente, ma nelle ultime otto ne abbiamo vinte e persa una all'ultimo tiro. Questo ci dà fiducia, ma siamo consapevoli che da Torino in poi il livello dei nostri avversari sarà sempre più competitivo. Non dobbiamo essere presuntuosi, ma dovremo provarla a vincerla". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unieuro, Dell'Agnello tira un sospiro di sollievo: "Temevo Trapani. Non dobbiamo essere presuntuosi"
ForlìToday è in caricamento