Martedì, 16 Luglio 2024
Basket

L'Unieuro in viaggio verso Chiusi per Gara 2, coach Martino: "Dobbiamo ritrovare la concentrazione. Servirà una partita solida"

Con quale spirito scenderanno in campo i biancorossi: "Sono stati sette giorni surreali, ma la bravura deve essere quella di ritrovare concentrazione"

Domenica scorso il popolo della Pallacanestro Forlì 2.015 festeggiava la vittoria contro Chiusi nella prima sfida dei quarti di playoff. Poi è arrivata l'alluvione a sconvolgere tutto. "Manifesto la mia vicinanza a tutta la città di Forlì, alla Romagna e a tutte quelle che persone che hanno perso familiari e case. Il mio primo pensiero va a loro - sono le parole di coach Antimo Martino alla vigilia di Gara 2, che si giocherà al Pala Pania -. E' difficile essere indifferenti e far finta di niente a situazioni di questo tipo". All'allenatore di Isernia sono arrivati messaggi di solidarietà dal mondo della pallacanestro: "E' un qualcosa che ha colpito in tanti e ho ricevuto messaggi da tutta Europa. Il paradosso è che chi è vicinissimo non ha recepito quello che è successo".

La solidarietà

La squadra si è subito attivata per una donazione: "Quando ne abbiamo parlato con capitan Daniele Cinciarini, ho percepito subito totale disponibilità e felicità nel fare un piccolo gesto che è doveroso. Mi auguro che anche nei prossimi giorni la squadra e lo staff possano essere coinvolti per qualsiasi attività ed evento di promozione per raccogliere fondi per la ricostruzione. Se la nostra visibilità può aiutare una raccolta fondi, siamo pronti a supportarla con il cuore. Noi ci saremo, lo dobbiamo alla città, ma ci viene da dentro e lo facciamo con piacere". 

L'aspetto sportivo

Con quale spirito scenderanno in campo i biancorossi: "Sono stati sette giorni surreali, ma la bravura deve essere quella di ritrovare concentrazione, di rientrare mentalmente nella serie e sono sicuro che questa squadra ha le qualità umane per farlo e lo ha già dimostrato altre volte. Dal punto di vista atletico e fisico nell'immediato non saremo prontissimi, ma sono sicuro che colmeremo questo gap con la voglia e il desiderio". 

Ovviamente la situazione d'emergenza ha impedito di svolgere allenamenti regolari: "Gli orari e dove allenarci erano soggetti a situazioni più gravi e importanti del nostro allenamento. In più non sapevamo quando avremmo potuto giocare e quindi era difficile codificare gli allenamenti. Abbiamo cercato di fare sempre qualcosa di funzionale e mai estremo, considerando la situazione che ci circondava. Ci sono stati due giorni nei quali abbiamo faticato a spostarci da casa e alcuni giocatori erano isolati, anche se non erano nelle zone particolarmente a rischio". 

Il Palafiera in questi giorni è base logistica dei mezzi di soccorso impegnati nelle aree alluvionate della città. Coach Martino spiega come vive questa situazione uno sportivo: "Quando inizia la fase agonistica di un allenamento si riesce a non pensarci. Andare in trasferta ci aiuterà a tornare a pensare alle partite. Stare in albergo tutti insieme potrà aiutarci paradossalmente a ritrovare concentrazione e il focus sulla partita". 

La partita

L'obiettivo, ha ribadito il coach, è cercare per 40 minuti di focalizzarsi sul match, "perchè altrimenti si fa fatica ad entrare di nuovo nella serie". Capitolo Vincent Sanford, che in Gara 1 ha accusato una lesione muscolare: "Non sarà della sfida, ma la speranza è di recuperarlo il prima possibile. Sta lavorando in modo importante per tornare a disposizione". Quanto al film della partita, "ci vorrà un sacrificio da parte di tutti, che dovranno dare qualcosa di più e questo sono convinto che accadrà. L'assenza di Sanford ci porterà ad avere rotazioni diverse e dovremo essere bravi a mascherare il più possibile questa assenza. Dall'altra parte c'è una Chiusi che ha una fisicità e rotazione importante e che ha dimostrato di avere dei certi valori. Servirà una partita solida, quella che si è vista nel terzo quarto di Gara 1 e che ci contraddistingue. Mi piacerebbe ricreare quella situazione, anche se non sarà facile". 

L'iniziativa per i tifosi

La partita potrà essere vista al Cineflash di Forlimpopoli (Via Emilia), per consentire a tutti i tifosi e gli appassionati biancorossi di vedere sul grande schermo “Gara-2” e “Gara-3” dei “Quarti di Finale Playoff”. Saranno a disposizione 700 posti, l’ingresso al Cineflash sarà gratuito e completamente sostenuto dalla Pallacanestro 2.015 Forlì. In un momento complicato, la società porta avanti questa iniziativa per seguire la partita, "tutti insieme ed uniti, e per regalarci qualche ora di svago e sostenere i nostri ragazzi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unieuro in viaggio verso Chiusi per Gara 2, coach Martino: "Dobbiamo ritrovare la concentrazione. Servirà una partita solida"
ForlìToday è in caricamento