rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Basket

Ventotto anni dopo è una passeggiata trionfale: l'Unieuro annichilisce Udine e diventa capolista

La squadra di coach Antimo Martino è stata in totale controllo fin dal primo quarto, concedendo poco ai di padroni di casa

Ventotto anni dopo. La più bella Forlì dell'anno torna dal viaggio di Udine con una vittoria perentoria, annichilendo una delle pretendenti alla massima serie. Al "Carnera" è finita 92 a 81, con ben cinque biancorossi in doppia cifra e capitan Daniele Cinciarini top score con 19 punti. Una prestazione di carattere e solidità, in tutti i fondamentali: la squadra di coach Antimo Martino è stata in totale controllo fin dal primo quarto, chiuso sul parziale di 20-10, concedendo poco ai di padroni di casa che si sono aggrappati alla classe degli americani Keshun Sherril e Isaiah Briscoe, rispettivamente con 30 e 29 punti, con il primo autore di ben 8 triple sulle 11 tentate.

IL POST PARTITA DI COACH MARTINO - "Grande prova di maturità"

I numeri traducono la serata perfetta dei mercuriali, al quarto successo di fila: 51% dal pitturato e 46% dall'arco, mentre si contano in appena 11 le palle perse. È un successo che vale doppio, perché l'Unieuro - insieme a Cento - aggancia Pistoia in testa alla classifica, sconfitta dalla Fortitudo Bologna, mentre per l'Apu Old Wild West è notte fonda col secondo ko di fila. Forlì è già qualificata ai quarti di finale di Coppa Italia. Domenica prossima c'è al Palafiera il derby contro la Fortitudo: i biancorossi in caso di successo sono sicuri di chiudere il girone d'andata da capolista avendo vinto gli scontri diretti contro Pistoia e Cento. 

La partita

Martino parte con Sanford, Pollone, Adrian Gazzotti e Valentini, mentre per la prima volta a guidare la formazione bianconera è l’assistant coach Carlo Finetti, a causa del forfait per la positività al Covid-19 dell’head coach Matteo Boniciolli registrata poche ore prima dell’incontro. Ancora indisponibile Nobile (assente dalla gara con Giorgio Tesi Group Pistoia dello scorso 20 novembre per problemi muscolari), i padroni di casa sono scesi in campo con Sherrill, Briscoe, Mian, Gaspardo e Pellegrino. 

Pronti e via e l’Unieuro è subito sul 6-0.  La squadra di coach Martino stringe le maglie, concedendo ai padroni di casa appena 3 punti in cinque minuti. Si abbassano le percentuali al tiro dei biancorossi nella fase centrale, poi un parziale di 8-1 con le triple di Radonjic e Cinciarini sulla sirena chiudono il primo periodo con Forlì sul +10 (10-20).

L’inizio del secondo periodo vede i biancorossi volare sul +15 (27-12 dopo 2’39 di gioco) con la bomba di Radonjic. Poi dal libero di Benvenuti Forlì non segna più e Udine accorcia a -7 con un parziale di 9-1 (28-21) trascinata da Sherril. Sul 37-31 Cinciarini piazza un parziale di 5-0 per il 42-31. Il primo tempo si chiude sul 45-38 (25-28), con canestro finale del solito Sherril, autore di ben 21 punti con un 5 su 6 da tre ed un 3 su 4 dal pitturato.

In apertura di terzo periodo, Sherrill colpisce ancora dall’arco dimezzando lo svantaggio (41-45), ma due minuti più tardi l'Unieuro è di nuovo sul +9 grazie alla tripla di Radonjic (41-50). Le percentuali offensive dell’Old Wild West tornano a calare, mentre i romagnoli non sbagliano: le triple di Radonjic e Pollone riportano a 15 i punti di distacco dai friulani (41-56), prima di un parziale di 5-0 dei bianconeri con Briscoe (56-46). Una risposta di 7-0 dei mercuriali tiene Udine a 17 punti (63-46) con tanto di tripla di Pollone. L’Apu accorcia, ma sulla sirena del terzo periodo Penna fa tutto il campo in 4 secondi e appoggia il 70-58.

L’errore più grande sarebbe pensare che la partita sia indirizzata, ma l’Unieuro non lo commette. L'ultimo quarto inizia con il botta e risposta dall’arco tra Sherril e Cinciarini, con Pollone che porta Forlì sul +16 (78-62), di fatto chiudendo il match. Il cronometro scorre, Forlì continua a macinare gioco e a giocare con la giusta intensità. La tripla di Adrian è quella del +20 (66-86) al 36esimo, quando comincia la marcia trionfale verso la vittoria: finisce 92-81 e la settimana prossima arriva la Fortitudo in un’ Unieuro Arena che sarà caldissima.

Il tabellino

Apu Old Wild West Udine - Unieuro Forlì 81-92 (10-20, 28-25, 20-25, 23-22)

Apu Old Wild West Udine: Keshun Sherrill 30 (3/6, 8/11), Isaiah Briscoe 29 (7/9, 1/3), Ethan Esposito 8 (4/8, 0/2), Raphael Gaspardo 5 (0/1, 1/3), Michele Antonutti 4 (1/1, 0/2), Francesco Pellegrino 2 (0/2, 0/0), Marco Cusin 2 (1/2, 0/0), Fabio Mian 1 (0/3, 0/2), Federico Mussini 0 (0/0, 0/3), Mattia Palumbo 0 (0/1, 0/0), Tommaso Fantoma 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 25 - Rimbalzi: 25 4 + 21 (Isaiah Briscoe 7) - Assist: 10 (Keshun Sherrill, Isaiah Briscoe, Raphael Gaspardo, Michele Antonutti 2)

Unieuro Forlì: Daniele Cinciarini 19 (2/6, 3/7), Nathan Adrian 16 (5/9, 2/3), Lorenzo Penna 12 (2/3, 0/0), Todor Radonjic 12 (0/1, 4/6), Luca Pollone 10 (2/2, 2/4), Giulio Gazzotti 8 (2/3, 1/1), Vincent Sanford 8 (4/6, 0/1), Fabio Valentini 6 (2/5, 0/4), Lorenzo Benvenuti 1 (0/2, 0/0), Franco Flan 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 27 - Rimbalzi: 38 9 + 29 (Giulio Gazzotti 11) - Assist: 20 (Lorenzo Penna 5)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventotto anni dopo è una passeggiata trionfale: l'Unieuro annichilisce Udine e diventa capolista

ForlìToday è in caricamento