menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beneficenza, gli arbitri italiani sfidano il Forlì

Giovedì 4 ottobre 2012 la sezione di Forlì dell'Aia, associazione italiana arbitri, insieme ai colleghi di Finale Emilia sfiderà allo stadio "Morgagni" il Forlì calcio. Il match sarà a scopo benefico

Giovedì 4 ottobre 2012 la sezione di Forlì dell'Aia, associazione italiana arbitri, insieme ai colleghi di Finale Emilia sfiderà allo stadio "Morgagni" il Forlì calcio. Il match sarà a scopo benefico; il biglietto d’ingresso costerà 5 euro, e l’intero incasso sarà devoluto per la ricostruzione nei territori dell’Emilia colpita dal sisma. Si tratta anche di una simpatica occasione per vedere i direttori di gara nelle vesti di calciatori. Ancora top secret il nome invece di chi dirigerà la partita, a cui l’intera società del Forlì Calcio ha immediatamente dato il proprio assenso in virtù dello scopo benefico.

Nello scorso weekend, invece,  gli arbitri di Forlì hanno tenuto il proprio consueto raduno nel campo della parrocchia di San Giuseppe Artigiano: ospiti Alessandro Fossi, responsabile dell'ufficio sport del Comune di Forlì, ed anche Don Lino Pizzi, Vescovo della Diocesi di Forlì-Bertinoro, a cui il presidente della sezione Aia di Forlì Augusto Balestra ha donato una maglia da arbitro personalizzata.

Nata nel 1927, la sezione di Forlì può vantare oggi 140 fischietti: a breve verrà intitolata allo storico arbitro forlivese nonché presidente di sezione Marcello Greggi, scomparso nel 1995. Si segnala infine che da metà ottobre ripartirà il corso, aperto a ragazzi e ragazze, per diventare arbitri di calcio, un modo certamente meno comune di far parte, da protagonista, del mondo del pallone.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento