menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bruno Molea vice Presidente dello CSIT

Il forlivese Bruno Molea, presidente nazionale di AICS dal 2006, è stato infatti nominato vice Presidente dello CSIT, la storica organizzazione internazionale deputata alla promozione sportiva

L’Italia protagonista nel mondo del Terzo Settore grazie ad un forlivese che negli ambienti romani da anni sta operando come presidente di AICS, Associazione Italiana Cultura Sport, secondo ente di promozione sportiva in Italia con 850mila associati. Il forlivese Bruno Molea, presidente nazionale di AICS dal 2006, è stato infatti nominato vice Presidente dello CSIT, la storica organizzazione internazionale deputata alla promozione sportiva.

Nel corso del congresso mondiale svoltosi a Rio de Janeiro nei giorni scorsi, si è infatti provveduto al rinnovo degli organi ed Harald Bauer, confermato Presidente, ha scelto Bruno Molea, come suo braccio destro nell’organizzazione e gli ha affidato la delega a sport per tutti, salute e politiche sociali.

AICS, che aderisce allo CSIT sin dalla sua fondazione nel lontano 1962, attualmente riveste il ruolo di capofila nel gruppo di lavoro sulla progettazione europea, che di recente ha ricevuto il riconoscimento di un proprio progetto volto a promuovere la partecipazione giovanile nel mondo dell’associazionismo sportivo attraverso un finanziamento comunitario. Inoltre, da un anno AICS, insieme ad ACSI e UISP, ha costituito all’interno dello CSIT il settore Politiche Sociali che li vede coordinatori insieme a numerosi altri stati che vi hanno aderito. A questo proposito in occasione delle Olimpiadi CSIT in programma in Brasile nel 2013 una sessione di lavori sarà appositamente dedicata proprio alle Politiche sociali.

La nomina come Vice di Harald Bauer ha seguito l'elezione di Molea nel Consiglio direttivo e rappresenta l'apprezzamento da parte dello CSIT della partecipazione attiva del nostro Paese nella Confederazione, contributo che negli ultimi anni si è tradotto in frequenti scambi di esperienze tra dirigenti sportivi e ragazzi attivi nelle associazioni sportive e che ha visto, a sua volta, l'intervento del Presidente Bauer alle iniziative ed alle buone prassi degli Enti di Promozione Sportiva nazionali.

"Nei prossimi 4 anni - ha dichiarato Bruno Molea, da 6 anni alla guida di AICS ed in procinto di avviare l’anno di celebrazioni per il cinquantesimo anniversario dell’Ente di promozione che ha oltre 800mila iscritti in tutta Italia- procederemo nella direzione avviata e che si è rivelata capace di creare opportunità e contribuire alla crescita del Terzo Settore, in primis del mondo della promozione sportiva. Sport, mondo giovanile, ma soprattutto, io sono convinto, anche promozione sociale: perché oggi più che mai noi operatori del Terzo Settore siamo chiamati a definire precise linee strategiche di politiche sociali che permettano di rispondere ai bisogni quotidiani della società contemporanea, che progressivamente non trova più nello Stato un interlocutore ed un soggetto capace di dare indirizzo e strumenti efficaci".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento