menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, batosta per l'AT.ED.2 che incassa tre reti in casa della Reggiana

Bitecnology reggiana- AT.ED.2 Forlì, finisce 3-0. La Reggiana fa suo il derby emiliano romagnolo compiendo la sua rivincita attesa più di un anno dopo gli ultimi precedenti

Bitecnology reggiana- AT.ED.2 Forlì, finisce 3-0.  La Reggiana fa suo il derby emiliano romagnolo compiendo la sua rivincita attesa più di un anno dopo gli ultimi precedenti che vedevano i romagnoli autentica bestia nera degli emiliani. Partita non spettacolare che ha visto i padroni di casa sfruttare nei primi minuti due disattenzioni clamorose della difesa forlivese per portarsi sul doppio vantaggio con Cividini e Guerra per poi chiudersi nella propria meta campo e giocare di rimessa difendendosi coi denti.

Dall'altra parte un Forlì  che ha sbagliato completamente l'approccio alla gara regalando i primi 15 minuti all'avversario, poi sotto di due reti la reazione ma la sfortuna e la grande imprecisione sotto porta hanno impedito ai romagnoli di riaprire il match. Nel finale la mossa del portiere volante con gli emiliani abili alla prima palla persa dei romagnoli a chiudere i conti con Dudu Costa che segna il 3-0 finale nella porta sguarnita.

LA PARTITA: I quintetti: mister Checa parte con  Chemin, Guerra, Cividini, Dudù Costa, Sestili, risponde Matteucci con  Moretti, Nakamura, Salles, Vignoli, Cangini Greggi. Pronti via e la Reggiana passa dopo venti secondi di gioco; Cividini viene lasciato completamente solo al limite dell'area sul centro destra, il bomber reggiano ringrazia e firma con una gran botta sotto la traversa l'1-0. Al 5' è lo stesso Cividini a suolare per Costa che calcia rasoterra ma sfiora il palo. Al 6' prima occasione forlivese con Salles che da corner imbecca a centro area Vignoli che calcia a botta sicura ma la conclusione si spegne clamorosamentea fil di palo. Al 7' occasionissima per il pari: contropiede tre contro due da manuale Salles per Vignpoli per Deuner che tutto solo sul secondo palo manca l'impatto col pallone che si spegne sul fondo. Gol mangiato e gol subito infatti al 7' Costa sfrutta una palla persa della difesa romagnola per involarsi sulla sinistra, palla tesa sul secondo palo dove irrompe Guerra che appoggia in rete per il 2-0. Il doppio svantaggio scuote i romagnoli che diventano padroni del possesso palla ma i pericoli arrivano solo nel finale con l'ingresso di Migliori: al 19' il giovane forlivese fa tutto da solo partendo dalla destra si accentra e calcia dal limite ma il suo tiro impatta sul palo per poi carambolare fra le braccia di Chemin; passano venti secondi e arriva un'altra grossa occasione per i romagnoli: azione tutta di prima Salles per Nakamura per Vignoli che da due passi sul secondo palo calcia di piatto fuori con Chemin fuori causa. Al 20' angolo di Salles che scodella sul secondo palo per Migliori che si coordina e calcia al volo impattando ancora un volta il palo. Si chiude la prima frazione con i padroni avanti di due.

La ripresa è un monologo biancorosso con gli emiliani chiusi nella propria area per venti minuti ma sempre pronti a ripartire: al 4' Chemin esce sulla destra per chiudere su Deuner lasciando lo specchio della porta sguarnita, la palla carambola a Vignoli che dal dischetto del tiro libero calcia di piatto ma non centra la porta vuota. Al 6' Costa si invola in contropiede e si presenta davanti a Moretti che respinge la conclusione, palla che carambola su Deuner che rischia l'autorete ma Salles recupera e salva sulla linea. Al 10' Forlì ancora vicinissimo al gol: Deuner calcia teso dalla sinistra arriva Cangini sul secondo palo che impatta a botta sicura ma Chemin è miracoloso nel salvare ancora una volta la sua porta. Al 14' contropiede reggiano con Giardino che serve Costa tutto solo al limite che calcia di prima spedendo clamorosamente alto sulla traversa. Al 15' arriva il terzo palo forlivese: Vignoli si presenta solo contro Chemin che gli esce addosso, lo stesso Vignoli scarica sulla sinistra per Deuner che tutto solo calcia sul palo a porta vuota. Mister Matteucci capisce che non è giornata e prova a riaprire la gara alzando Moretti come quinto di movimento ma alla prima palla persa Dudu calcia dalla sua tra quarti centrando la porta sguarnita per il 3-0 finale. Nel finale Forlì continua a giocare col portiere ci provano in serie due volte Cangini, Salles e anche lo stesso Moretti ma la palla continua a non entrare fino alla sirena finale. Emiliani che raggiungono così Gorizia e Sestu in testa alla classifica a punteggio pieno, forlivesi che rimangono nel gruppo a tre punti ma sabato prossimo nel posticipo serale se la dovranno vedere col Cagliari, una delle grandi favorite del girone, reduce dalla sconfitta nel derby di venerdì sera col Sestu, che volerà a Meldola con tutte le intenzioni di riprendere la sua corsa coi tre punti.


BITECNOLOGY REGGIANA:Chemin, Guerra, Cividini, Dudù Costa, Sestili, Salomone,
Migliaccio, Giardino, Cianci, Semache, Vezzani, Senese. All. Checa

FORLI':Moretti, Nakamura, Salles, Vignoli, Cangini Greggi, Migliori, Deuner,
Patruno, El Ayoubi, Mirenda, Ruffilli, Llistro. All. Matteucci

MARCATORI: 00'20''  Cividini (R), 7'30'' Guerra del p.t.; 16'40''  Dudù Costa
del s.t.

AMMONITI: Dudù Costa (R), Sestili (R), Guerra (R), Salles (F), Cangini Greggi
(F), Migliori (F)

ARBITRI: Gaudenzio Raffaelli (Terni), Pierluigi Bedendo (Rovigo)

CRONO: Fabiano Maragno (Bologna)

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento