menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, il Forlì per provare ad invertire la rotta: arriva l'Astense

Invertire la rotta. Questo il monito lanciato da capitan Cangini alla vigilia della sfida di sabato prossimo quando a Meldola l'AT.ED.2 ospiterà la Liberats Astense. Romagnoli che non vincono da sei partite ufficiali

Invertire la rotta. Questo il monito lanciato da capitan Cangini alla vigilia della sfida di sabato prossimo quando a Meldola l'AT.ED.2 ospiterà la Liberats Astense. Romagnoli che non vincono da sei partite ufficiali e sono sprofondati in zona play-out con due soli miseri punticini raccolti nell'ultimo mese e reduci dalla bruciante sconfitta subita a Carmagnola nell'ultimo rocambolesco minuto di gioco. Dall'altra parte una squadra che come il Forlì ha come obiettivo la salvezza ma ha un rullino di marcia opposto ai romagnoli.

L'AVVERSARIO: infatti la matricola piemontese, alla sua prima storica stagione in A2, ha avuto un approccio alquanto negativo alla nuova categoria perdendo le prime cinque partite ma poi i ragazzi di mister Lotta si sono rimessi in carreggiata vincendo tre scontri diretti consecutivi contro Fassina, Milano e Carmagnola. Nell'ultimo turno l'Astense ha riposato.

Una classifica comunque ancora molto corta ma per i ragazzi di Matteucci è vietatissimo sbagliare: vincere vorrebbe dire agganciare i piemontesi a quota nove e probabilmente mettersi dietro qualche squadra. Perdere vorrebbe dire andare a meno sei dall'Astense creando un gap importante difficilmente recuperabile.

FORMAZIONI RIMANEGGIATE: Assenze pesanti da ambo i fronti: Matteucci dovrà far a meno ancora di Diego Verona e Bianchi infortunati e Dejan Bizjak squalificato per recidiva in ammonizioni; dall'altra parte stessa sorte tocca al duo Celentano, Cannella anch'essi incappati nell'ultimo match giocato nel quarto cartellino giallo.

FISCHIO D'INIZIO ore 15 al PalaSport di Meldola, prezzo d'ingresso soli 5 euro, gratis per i minorenni, arbitreranno i signori Gianfranco Di Padova (Termoli), Antonino Tupone (Lanciano) cronometrista Sirio Lanuti (Modena).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento