menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, la battaglia del Pala Marabini premia il Forlì: spettacolare 4-3 sul Balca

Nel finale gli ospiti provano un forcing ma Forlì difende in modo accorto e la porta di Cassano non corre più ulteriori rischi.

L’Oleodinamica Forlì chiude il girone d’andata con una vittoria per 4-3 tanto sofferta quanto meritata contro la quarta forza del campionato il Balca calcio a 5 di mister Anbdrejc. Forlì che arriva così al giro di boa del campionato con un bottino che va oltre ogni più rosea aspettativa di inizio stagione: 22 punti frutto di sette vittorie, un unico pareggio e cinque sconfitte che collocano la formazione di mister Gottuso al sesto posto in coabitazione con l’IC Futsal a ridosso della zona play off chiusa dal Bellaria a quota 23, che farà visita proprio ai galletti sabato prossimo al Pala Marabini nell’ultima uscita ufficiale del 2019, e con un margine rassicurante di dieci punti sulla zona play out.

Partita spettacolare e ricca di occasioni con due squadre che si affrontano a viso aperto per tutti i 60 minuti di gioco. Vantaggio al primo affondo degli ospiti con un tap in di Kalaya appostato a centro area che scaraventa la palla sotto la traversa. La reazione forlivese non tardi ad arrivare e tra il sesto e settimo minuto l’Oleodinamica ribalta il risultato: il pareggio arriva con un bel tiro sul secondo palo di Cangini imbeccato al limite dell’area da Cuadrado mentre il sorpasso viene firmato da Fabbri che appoggia in rete a porta vuota dopo che il diagonale di Cuadrado dalla sinistra supera Cerulli e impatta sul palo. Forlì continua a spingere e trova il 3-1 al 22′ con Kurti che devia in rete da centro area il rasoterra dalla destra ancora di Cuadrado. Ospiti che tornano subito in partita e accorciano ancora con Kalaja abile a rubare palla sulla tre quarti e nell’uno contro uno con Cassano in uscita lo supera con una puntata. Si va così al riposo sul 3-2 in favore dell’Oleodinamica.

In avvio di ripresa il Balca prende le redini del gioco e trova il pareggio al minuto 7 col solito Kalaja che firma la sua personale tripletta con un rigore in movimento dal limite liberato dal perfetto assist di Asmauoi bravo in interdizione a rubare palla e servire il compagno. Sul risultato di parità le occasioni fioccano da ambo le parti con Fabbri che sfiora due volte il gol per il Forlì e prima Morello con un pallonetto alto di poco, e poi due volte un dirompente Fadiga fanno gridare al gol gli ospiti. Al sedicesimo Cuadrado va via sulla sinistra si accentra e calcia con Cerulli in uscita che respinge con la mano, tocco considerato dagli arbitri avvenuto regolarmente in area nonostante le veementi proteste dei locali che a velocità di gioco appaiono più che fondate. Equilibrio che viene rotto al minuto 18 con un fendente a mezz’altezza di Mozzoni che trova la rete del definitivo 4-3. Nel finale gli ospiti provano un forcing ma Forlì difende in modo accorto e la porta di Cassano non corre più ulteriori rischi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento