Calcio serie D, il Forlì si prepara al debutto stagionale in campionato: contro il Franciacorta

Senza l'indisponibile Zamagni vittima di un risentimento muscolare, domenica ci sarà il tutto esaurito nella rosa a disposizione e Paci avrà tutte le possibilità per schierare la migliore formazione

Il Forlì di mister Massimo Paci si prepara ad un debutto di fuoco per il prossimo campionato di serie D; domenica 1 settembre ore 15:00 i galletti faranno il loro esordio stagionale allo stadio "Morgagni" contro il Franciacorta, formazione bresciana danarosa e molto ambiziosa che annovera tra gli altri giocatori ex serie A come Giorgino e Laner senza dimenticare un ex Forlì come Bardelloni. Insomma non sarà un debutto "morbido" ma mister Paci non le manda certo a dire ai suoi giocatori: "Voglio vedere il carattere, voglia di fare bene, capire qual'è il nostro DNA al di là dell'aspetto tattico, mi interessa l'atteggiamento che metteranno i ragazzi in campo" esordisce in conferenza l'allenatore. Senza l'indisponibile Zamagni vittima di un risentimento muscolare, domenica ci sarà il tutto esaurito nella rosa a disposizione e Paci avrà tutte le possibilità per schierare la migliore formazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto fino a questo momento, chiaramente ci manca ancora un certo equilibrio perchè è innegabile che la squadra è totalmente nuova e deve trovare la giusta quadratura, ma sono fiducioso che faremo una buona gara" e aggiunge "In settimana ci siamo allenati molto bene sulla base delle informazioni che sappiamo del nostro avversario, hanno un buon palleggio e un attacco temibile, dovremo essere bravi a non farci trovare impreparati". Con la giusta voglia e grinta che un allenatore deve trasmettere il mister ha poi chiaramente espresso il suo pensiero sulla crescita che il Forlì avrà da domenica in avanti: "Chiedo mentalità e carattere in ogni partita al di là che si possa giocare bene o male, si cerca di lavorare al meglio ma quello che mi sono prefissato è che chi verrà a giocare in casa nostra, debba passare un brutto pomeriggio perchè saremo noi a creargli problemi." Intanto la società fa sapere con molto orgoglio tramite il suo entourage che le tessere sottoscritte per la nuova stagione sono arrivate a 470 e si punta dichiaratamente a quota 500.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento