Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Sarà una Pasqua amara per il Forlì, galletti ko ad Agliana. Mister Graffiedi: "Mentalmente siamo fragili"

Un risultato pesante da digerire, ma altri fattori preoccupano il tecnico romagnolo

Terza sconfitta consecutiva per il Forlì che si arrende di misura ad un rigore calciato dall'argentino De Sagastizabal al quarto minuto della ripres. I galletti recriminano con sé stessi per un penalty questa volta a favore fallito al 41° del primo tempo da Varriale, bloccato a terra da Spurio. Mister Graffiedi come detto in settimana deve fare la conta degli assenti mandando in campo Fusco al posto dello squalificato Rrapaj, Pari vertice basso al posto del solito Scalini ma con l'attacco pesante composto da Caprioni, Varriale e Cognigni.

Squadre che giocano a specchio fronteggiandosi a viso aperto e nonostante un campo al limite della praticabilità è il Forlì a partire bene andando vicino al vantaggio già al 7° quando Cognigni tenta la rovesciata in area che esce a fil di palo. Non tarda ad arrivare la risposta dei padroni di casa al 14° con Mariani che sulla fascia destra, salta Fusco si accentra e conclude ma è bravo Ravaioli a distendersi e a mettere la sfera in angolo. Alla mezz'ora però l'ennesimo infortunio piomba sulla testa di mister Graffiedi che si vede costretto a togliere per un risentimento muscolare capitan Elia Ballardini, al suo posto fa il suo ingresso Piva. Gara che viaggia sostanzialmente sul nulla di fatto poi al 41° Varriale accende la luce, entra in area e viene atterrato da Prati col direttore di gara che da due passi indica il dischetto; lo stesso Varriale si presenta dagli undici metri ma Spurio lo ipnotizza bloccando la debole conclusione dell'attaccante biancorosso è mandando le squadre al riposo sul risultato di parità.

Un errore che risulterà fatale per il Forlì perché al 49° della ripresa è l'Aglianese stavolta a giovare di un calcio di rigore causato da un intervento scomposto in mischia di Piva; l'attaccante Argentino De Sagastizabal al contrario di Varriale non sbaglia firmando il vantaggio Aglianese e mettendo in salita la gara dei galletti. Forlì che incassato il colpo si getta in avanti ma nonostante gli ingressi di Biancheri, Nardella e Marzocchi per dare più velocità, la manovra resta lenta e prevedibile con l'Aglianese che senza troppa fatica, si chiude diligentemente nella propria metà campo difendendo l'1 a 0 e mettendo di fatto il lucchetto ai tre punti.

Sconsolato mister Graffiedi al termine del match: "È un momento negativo dove tutto gira storto. C'è da ritrovare entusiasmo e autostima che ad ora ci mancano e condizionano le nostre prestazioni". Un risultato pesante da digerire, ma altri fattori preoccupano il tecnico romagnolo: "Nonostante il tempo per recuperare e tutti gli attaccanti disponibili in campo, non abbiamo mai tirato in porta e questo è un dato importante, mentalmente siamo fragili e non riusciamo a reagire". E conclude: "Abbiamo visto che in queste ultime gare non è facile per nessuno fare punti, siamo ancora terzi in classifica, faremo di tutto per restarci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarà una Pasqua amara per il Forlì, galletti ko ad Agliana. Mister Graffiedi: "Mentalmente siamo fragili"
ForlìToday è in caricamento