rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Calcio

Calcio, Forlì di nuovo in campo. Mister Graffiedi suona la carica: "Non fermiamoci"

Nel frattempo col mercato riaperto il direttore sportivo Carlo Di Fabio ha ceduto il centrocampista classe 2003 Massimo Schirone al Cesena

Non c'è sosta nel campionato Nazionale Dilettanti con il Forlì che dopo la vittoria di domenica scorsa contro l'Alcione Milano, sarà nuovamente impegnato mercoledì nel turno infrasettimanale contro l'Aglianese (ore 14:30). Fondamentale per i galletti nella seconda giornata del girone di ritorno trovare quella continuità di rendimento che gli permetta anzitempo di uscire dalle zone paludose del fondo classifica.

"La nostra è una situazione delicata, ma la vittoria ci deve dare entusiasmo anche se siamo consapevoli che non risolve i nostri problemi perché basta un passo falso e saremmo al punto di partenza - ammette laconico mister Mattia Graffiedi alla vigilia della trasferta in terra toscana -. Voglio che i ragazzi mantengano la mentalità di domenica, di una squadra che si deve salvare mettendo in campo la giusta cattiveria". sono le sue parole. I biancorossi si apprestano ad affrontare un mese di febbraio dal quoziente di difficoltà elevato affrontando in serie Aglianese, Carpi e Rimini, ma mister Graffiedi focalizza subito i suoi obbiettivi: "Pensiamo un match alla volta perché quella di mercoledì sarà una gara difficile al cospetto di una squadra di vertice come l'Aglianese che insegue le prime posizioni. Noi invece dobbiamo fare punti in qualsiasi modo e quindi non possiamo pensare ad altro".

Il Forlì si è ritrovato per l'allenamento di rifinitura martedì pomeriggio, col tecnico biancorosso che pare voler confermare il 4-1-4-1 messo in campo domenica scorsa e che bene ha figurato ma prende tempo sugli undici da schierare: "Nell'ultimo allenamento valuteremo tutti i ragazzi fra chi ha problemi fisici e chi è affaticato perché le gare ravvicinate iniziano ad essere tante - analizza il tecnico -. Dovrò valutare anche chi recupera dagli infortuni e chi rientra dalla squalifica ma sono sicuro che chi andrà in campo giocherà al massimo per far uscire il Forlì da questa situazione perché per noi fino a maggio saranno tutti banchi di prova".

Nel frattempo col mercato riaperto il direttore sportivo Carlo Di Fabio ha ceduto il centrocampista classe 2003 Massimo Schirone al Cesena, dove giocherà con la formazione Primavera, mentre per quanto riguarda i giocatori disponibili per la trasferta di Agliana restano da valutare le condizioni di Capitanio e Amaducci, rientra Stella dalla squalifica con De Gori che causa covid dovrebbe ancora far parte degli assenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Forlì di nuovo in campo. Mister Graffiedi suona la carica: "Non fermiamoci"

ForlìToday è in caricamento