rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Calcio

Calcio, il Forlì spreca troppo: al 95esimo arriva la beffa, è pari amaro con l'Aglianese

Mister Graffiedi attua il motto "squadra che vince non si cambia" confermando l'undici di domenica scorsa con Ravaioli tra i pali

Beffa nel finale per il Forlì che deve accontentarsi di un pari per 1 a 1 contro l'Aglianese, dopo aver sostanzialmente dominato l'intero match colpendo due legni e sbagliando un penalty; per i biancorossi a segno Pera nella prima frazione mentre per i neroverdi è Brega a firmare il definitivo pareggio. Mister Mattia Graffiedi attua il motto "squadra che vince non si cambia" confermando l'undici di domenica scorsa con Ravaioli tra i pali, linea a quattro guidata da Ronchi e Pezzi insieme a Malandrino e Fabbri, Buonocunto vertice basso di un centrocampo griffato dai fratelli Ballardini insieme a Gkertsos e Rrapaj,  in attacco bomber Pera nel piu classico e collaudato 4-1-4-1.

L'Aglianese dal canto suo arrivava all'incontro col Forlì da imbattuta allo stadio "Bellucci" dal 31 ottobre e reduce dalle vittorie con Prato e Carpi e dal pareggio sul campo della Tritium senza contare un mercato di riparazione importante sia in entrata che in uscita che permetterà alla formazione toscana di consolidare l'attuale piazzamento in zona playoff. Gara subito vivace con il Forlì ben messo in campo che si fa subito pericoloso prima con Ronchi e poi con Rrapaj al 12° ma l'imprecisione dei biancorossi salva l'Aglianese. Ancora Forlì in avanti al 21° con un tiro potente di Ballardini Amedeo respinto dalla retroguardia toscana; è il preludio al vantaggio che si materializza al 29° quando Pera è abile a rubare palla dai piedi di Masi e a presentarsi a tu per tu con Ricco siglando lo 0 a 1.

Pera che cerca di ripetersi al 39° da dentro l'area, ma questa volta la sua conclusione colpisce il palo esterno mandando così al riposo le due squadre col Forlì avanti di una rete. Nella ripresa l'atteggiamento dei galletti non cambia ed anzi al 69° hanno l'occasione di chiedere i conti ma Pera dal dischetto (rigore conquistato per un fallo su Manara appena entrato), si fa ipnotizzare da Ricco che respinge coi piedi e tiene aperto l'incontro. C'è tempo  anche per una traversa su punizione all'80° di Ballardini Amedeo ad aumentare i rimpianti dei galletti che invece al 95° in pieno recupero devono subire il pari in mischia di Brega che nell'unica occasione per i padroni di casa, trova la zampata che permette all'Aglianese di trovare il definitivo pari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, il Forlì spreca troppo: al 95esimo arriva la beffa, è pari amaro con l'Aglianese

ForlìToday è in caricamento