rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Calcio

Calcio serie D, il Forlì ospita il Sasso Marconi e va a caccia della seconda vittoria consecutiva

Quella con i bolognesi sarà la prima di tre gare nel giro di sette giorni: "Ci aspetta una settimana ricca di impegni, ma fortunatamente abbiamo avuto tempo per recuperare energie fisiche e mentali"

Dopo la convincente vittoria ottenuta una settimana fa in casa del Ghiviborgo, il Forlì di mister Mattia Graffiedi ospiterà domenica ore 14:35 allo stadio "Morgagni", il Sasso Marconi del bomber forlivese Francesco Torelli. Quella con i bolognesi sarà la prima gara di un trittico che vedrà i galletti impegnati come detto prima col Sasso Marconi, poi col recupero di campionato sul campo del Fanfulla mercoledì 2 marzo fino ad arrivare alla complicata trasferta di domenica 6 marzo sul sintetico di Lentigione.

"Ci aspetta una settimana ricca di impegni, ma fortunatamente abbiamo avuto tempo per recuperare energie fisiche e mentali soprattutto perché per noi quella col Sasso Marconi sarà un bivio per la stagione - analizza il tecnico biancorosso Graffiedi - È anche questo uno scontro diretto per noi, l'obbiettivo è continuare a vincere e dare continuità ai risultati".

Biancorossi che si troveranno di fronte un Sasso Marconi uscito sconfitto dalla gara interna col Ravenna e che cercherà al "Morgagni" un pronto riscatto: "Sarà una battaglia perché loro vorranno uscire dalle zone calde della classifica, ma noi siamo carichi e determinati a fare risultato". Mister Graffiedi avrà a disposizione tutta la rosa ad eccezione di De Gori, Longo e Boccardi ma il tecnico biancorosso vede il bicchiere mezzo pieno: "La squadra, nonostante le otto partite in un mese, si è allenata sempre bene per cui ho l'imbarazzo della scelta nell'undici da schierare".

Nota conclusiva infine per il mister sull'attuale situazione politica internazionale che vedrà tutte le squadre di calcio Italiane, ritardare di cinque minuti gli inizi delle gare. Al grido di "Lo sport non fa politica ma reclama la pace" tutte le formazioni mirano con questo piccolo gesto a sensibilizzare le istituzioni sull'attuale dramma che si sta consumando fra Ucraina e Russia. "È assurdo. Sembra di essere tornati indietro di un secolo ed invece dopo una pandemia ci ritriviamo con una guerra - ammette sconsolato Graffiedi - noi col nostro piccolo gesto speriamo di far riflettere chi di dovere sperando che questo conflitto termini il prima possibile". 

Di seguito i convocati: Ravaioli, Stella, Capitanio, Ronchi, Gkertsos, Fabbri, Pezzi, Malandrino, Ballardini A., Ballardini E., Scalini, Rrapaj,  Piva, Nisi, Borrelli, Buonocunto, Manara, Pera, Casadei, Amaducci, Longobardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie D, il Forlì ospita il Sasso Marconi e va a caccia della seconda vittoria consecutiva

ForlìToday è in caricamento