Sabato, 20 Luglio 2024
Calcio

Calcio, trionfo dell'Italia ai Mondiali dei notai: in squadra anche un forlivese

La nazionale italiana dei notai è campione del mondo: la selezione azzurra ha battuto, in finale, l’Austria nel primo mondiale dei Notai a cui hanno preso parte 15 nazionali dal Sud America all’Europa ricordando che la figura professionale del Notaio è presente in oltre 90 nazioni del mondo

L’Ita84, allenata da Fabio Pizzi, ex giocatore professionista, ha battuto in Spagna al San Mamés di Bilbao l’Austria ai calci di rigore. In squadra, da protagonista titolare anche nella finalissima, c’era il notaio Nizar Ben M’Barek, 36 anni, che esercita a Forlì. La nazionale italiana dei notai è campione del mondo: la selezione azzurra ha battuto, in finale, l’Austria nel primo mondiale dei Notai a cui hanno preso parte 15 nazionali dal Sud America all’Europa ricordando che la figura professionale del Notaio è presente in oltre 90 nazioni del mondo. Al San Mamés, lo stadio dell’Athletic Bilbao, il match conclusivo della competizione ha visto gli azzurri  vincere ai rigori, dopo un pareggio per 0-0 al termine dei tempi regolamentari. 

L’Italia si è qualificata come prima nel girone iniziale composto anche da Austria e Repubblica Slovacca e come seconda nel secondo girone composto da Repubblica Ceca e Romania. La classifica dei due gironi ha permesso ad ITA84 di accedere ai quarti dove ha sconfitto la Polonia per poi battere in semifinale la fortissima Francia ed in Finale, ai rigori, l’Austria una squadra molto fisica e ben organizzata, in uno stadio da sogno: il San Mamès. Tra i notai dell’Emilia Romagna che hanno preso parte alla spedizione c’erano anche Claudio Sabattini di Cesena, storico componente della Nazionale Italiana e Gianpaolo Zambellini Artini di Bologna, uno dei fondatori di ITA84 insieme al mai dimenticato notaio Sergio Parisio.

Le competizioni tra notai nascono nel lontano 1986, quando in Europa cominciarono ad essere disputate sfide tra le selezioni nazionali. Successivamente è stato il movimento sudamericano ad ampliare i tornei. Quindi, dalla unione dei gruppi di tornei è nata l’idea della competizione mondiale che riunisce in gara tutte le selezioni da tutti i continenti.  Il mondiale si terrà, da adesso, ogni quattro anni. Possono prendere parte alle squadre notai e un numero limitato di praticanti notai.  L’allenatore della squadra è Fabio Pizzi, ex giocatore professionista, coadiuvato dallo storico allenatore notaio Simone Chiantini. Prima dell’inizio della manifestazione l’Ita84 aveva ricevuto dei video messaggi di incoraggiamento da parte di big del calcio italiano: Fabio Grosso, Andrea Pirlo, Massimo Oddo, Ciccio Graziani e il mitico Giovanni Trapattoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, trionfo dell'Italia ai Mondiali dei notai: in squadra anche un forlivese
ForlìToday è in caricamento