rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Calcio

Il Forlì fa valere la legge del più forte: Salsomaggiore regolato con un tris di gol

Dopo il doveroso minuto di raccoglimento in memoria di Gianluca Vialli il match inizia col Forlì padrone del gioco

Nonostante una infermeria al limite della capienza, il Forlì torna a sorridere in questo girone di ritorno e lo fa segnando tre reti sul campo del Salsomaggiore; le reti, tutte nella ripresa, portano le firme di Maini al 50°, Pari al 70° e di Varriale al'87° permettendo così ai galletti di mantenere la seconda posizione in classifica in coabitazione con la Pistoiese. Mister Graffiedi in piena emergenza si affida ad un pacchetto arretrato se non altro affidabile con De Gori in porta e linea difensiva a quattro con Fornari, Ronchi, Maini e Rrapaj, centrocampo col solito rombo composto da Scalini, Pari, Amedeo Ballardini ed Eleonori, in avanti recupera in extremis Varriale che fa coppia con Biancheri. Dopo il doveroso minuto di raccoglimento in memoria di Gianluca Vialli il match inizia col Forlì padrone del gioco ma nonostante questo fatica a creare veri pericoli dalle parti di Frattini. I sei corner conquistati dai galletti non producono infatti gli effetti sperati e l'unica occasione degna di nota arriva al 43° quando un rimpallo di Biancheri si trasforma in un cross per Pari che di testa prova a sorprende Frattini ma il pallone sbatte sulla traversa ed esce con le squadre che vanno così al riposo sul risultato di zero a zero.
 

Ripresa al contrario col Forlì che dopo appena cinque minuti trova la via del vantaggio; questa volta i biancorossi sfruttano al meglio il settimo calcio d'angolo di Scalini che trova la testa di Maini che al 50° sblocca il match. Il Salsomaggiore prova allora ad uscire fuori alla ricerca del pari ma la buona volontà degli emiliani va a sbattere contro un Forlì ben messo in campo e che alla prima distrazione raddoppia, questa volta con Pari che al 70° finalizza con un gran tiro al volo una discesa di Rrapaj. Gara in ghiaccio anzitempo ma prima del triplice fischio c'è ancora occasione per vedere all'81° un bellissimo tiro angolato di Biancheri che Frattini respinge in angolo e proprio dal corner Varriale è il più lesto di tutti a farsi trovare libero in area per trafiggere per la terza volta Frattini mettendo così i titoli di coda fra Salsomaggiore e Forlì. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Forlì fa valere la legge del più forte: Salsomaggiore regolato con un tris di gol

ForlìToday è in caricamento