Martedì, 23 Luglio 2024
Calcio

Il Forlì rallenta la sua corsa: la doppietta di Pera evita la sconfitta col Progresso

Non va oltre il 2 a 2 il Forlì che sul neutro di Sasso Marconi impatta contro la formazione bolognese del Progresso

Non va oltre il 2 a 2 il Forlì che sul neutro di Sasso Marconi impatta contro la formazione bolognese del Progresso. Vantaggio Forlì con Pera dopo 13° minuti poi l'uno due di Ferraresi e D'Amuri portano avanti i bolognesi, nella ripresa ci pensa ancora Pera al 67° a ristabilire la parità. 

Mister Graffiedi ritrova Longo dopo la squalifica che ritorna così titolare insieme a Pezzi, Capitanio e Malandrino a protezione di Ravaioli tra i pali, centrocampo con Scalini punto fermo a supporto dei fratelli Ballardini, Piva e Gkertsos, in attacco Pera unica punta. Partono bene i galletti che al primo affondo si portano in vantaggio: minuto 13°, Longo di slancio arriva su un pallone che sembrava irraggiungibile ed invece trova il cross per Pera che al volo di destro batte Celeste. Nemmeno il tempo di festeggiare però che il Progresso trova il pari su calcio d'angolo con Ferraresi che al 15° è il più veloce di tutti in area battendo di testa Ravaioli per l'1 a 1. Il Forlì accusa il colpo e regala di fatto il vantaggio ai bolognesi al 23° quando su un pallone innocuo, Pezzi e Ravaioli non si intendono lasciando campo a D'Amuri che deve solo appoggiare in rete il pallone del 2 a 1. Ultima emozione a pochi secondi dal termine della prima frazione ancora ad opera dei padroni di casa con Bagatti che al 44° lasciato colpevolmente tutto solo dalla retroguardia biancorossa, impegna Ravaioli con un colpo di testa.

Nella ripresa è veemente la risposta del Forlì che si getta all'attacco col Progresso arroccato nella propria area a difesa del risultato; al 50° Pezzi prova a rifarsi dopo l'errore nel primo tempo ma la sua conclusione dai trenta metri è bloccata da Celeste. Galletti che riversati in avanti rischiano tantissimo al 53° quando D'Amuri salta in velocità Capitanio presentandosi a tu per tu con Ravaioli, piattone destro strozzato che permettere all'estremo difensore forlivese di salvare sulla linea un pallone destinato comunque ad entrare. Scampato il pericolo mister Graffiedi prova a dare più corsa al suo Forlì inserendo Rrapaj e Fabbri per Capitanio e Piva ed al 67° proprio su una ripartenza i biancorossi trovano il pari: Rrapaj conquista un buon pallone a centrocampo e lancia Pera che ubriaca il suo diretto avversario e fa 2 a 2. Forlì galvanizzato dal pari e che cerca il sorpasso in più occasioni, come all'81° ancora con Pera che di testa non trova il bersaglio oppure all'84° con Rrapaj che nell'area piccola e sul suo piede forte non trova la stoccata vincente. L'ultima emozione è ancora di marca forlivese questa volta con Gkertsos che a pochi minuti dal novantesimo si libera al limite dell'area calciando in porta ma Celeste è bravo a respingere la minaccia mandando così ai titoli di coda Forlì e Progresso col risultato finale di 2 a 2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Forlì rallenta la sua corsa: la doppietta di Pera evita la sconfitta col Progresso
ForlìToday è in caricamento