rotate-mobile
Calcio

Il Forlì sconfitto malamente, rimedia solo un'espulsione e la strigliata del mister: "Ci vuole un bagno di umiltà"

Terza battuta d'arresto consecutiva per il Forlì che perde malamente 2 a 0 in casa della Bagnolese non riuscendo così a riscattarsi dopo le sconfitte di Lentigione e Prato

Terza battuta d'arresto consecutiva per il Forlì che perde malamente 2 a 0 in casa della Bagnolese non riuscendo così a riscattarsi dopo le sconfitte di Lentigione e Prato. Graffiedi rivoluziona in parte il suo undici ideale causa alcune assenze di troppo fra i biancorossi schierando Ravaioli in porta, linea a quattro con Malandrino, Pezzi, Longo e il rientro dopo mesi di Capitanio, a centrocampo compongono la cerniera Scalini, Rrapaj, Ballardini Erik e Piva che torna anche lui fra i titolari, in avanti Manara a fare compagnia a Pera che stringe i denti.

La partenza è sfortunata, presagio di un pomeriggio nefasto per il Forlì perché al 3° Capitanio in uno scontro di gioco è costretto al cambio con Giacobbi che prende il suo posto. Una prima frazione che scivola via senza sussulti complice un campo impresentabile e che limita il gioco palla a terra delle due squadre con la prima frazione che si chiude sul pari e senza squilli. Ripresa che al contrario riserva emozioni ma purtroppo per il Forlì tutte a vantaggio della Bagnolese: al 51° Rrapaj palla tagliata per Pera che di sinistro sbaglia il bersaglio mentre al 55° azione di contropiede di Leonardi che seppur circondato da quattro difensori riesce a trovare un tiro che sbatte sul montante e si insacca alle spalle di Ravaioli per il vantaggio dei padroni di casa.

Al 70° la risposta del Forlì è tutta in un tiro di Rrapaj che si spegne a lato non di molto ma a complicare le cose ci si mette Pera cinque minuti più tardi quando in una mischia in area perde la testa e sferra un pugno al diretto avversario rimediando l'espulsione. Nonostante l'inferiorità il Forlì le tenta tutte per cercare almeno il pari ed invece in pieno recupero è Tzvetkov che al 94° chiude i conti in favore della Bagnolese firmando il definitivo 2 a 0. Adirato nel finale mister Mattia Graffiedi che striglia i suoi: "Prestazioni non alla nostra altezza assolutamente da dimenticare - tuona il tecnico ai microfoni nel post gara - Sapevamo il tipo di gara che ci aspettava ma con questo atteggiamento non si fanno punti da nessuna parte, ci vuole un bagno di umiltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Forlì sconfitto malamente, rimedia solo un'espulsione e la strigliata del mister: "Ci vuole un bagno di umiltà"

ForlìToday è in caricamento