rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Calcio

I numerosi infortuni aprono il mercato del Forlì, mister Graffiedi: "Con l'Aglianese gara difficile"

Diversi infatti i volti che torneranno a disposizione solo a gennaio come Elia Ballardini, vittima di una infiammazione ad un ginocchio ed il portiere Riccardo Ravaioli che in uno scontro di gioco ha rimediato una lesione ad un rene

Vigilia di campionato difficile in casa Forlì Calcio alle prese con una infermeria affollatissima ed un match in vista dall'altissimo coefficiente di difficoltà; i galletti infatti ospiteranno domenica, alle 14:30 allo stadio "Morgagni", una lanciatissima Aglianese, formazione toscana attualmente prima inseguitrice della capolista Giana Erminio. Come sempre è mister Mattia Graffiedi alla vigilia dell'incontro a prendere la parola e a spiegare la situazione in casa biancorossa: "È stata una settimana dove abbiamo cercato di recuperare il maggior numero di acciaccati possibile - esordisce -. Purtroppo la lista degli infortunati la conoscete tutti e di certo non aiuta, detto questo però non ci dobbiamo abbattere ma pensare solo a lottare".

Diversi infatti i volti che torneranno a disposizione solo a gennaio come Elia Ballardini, vittima di una infiammazione ad un ginocchio ed il portiere Riccardo Ravaioli che in uno scontro di gioco ha rimediato una lesione ad un rene. Diversa la situazione di Nico Manara: per lui infatti stagione finita a causa della rottura del legamento crociato destro. Una situazione alquanto complicata che di certo non aiuta il mister dei galletti: "La classifica parla chiaro, l'Aglianese è un'ottima squadra che segna molto e fuori casa non ha mai perso - spiega -. Detto questo chi scenderà in campo sarà al massimo della forma, magari avremo meno scelte per cambiare la gara in corso visti i tanti assenti ma sono convinto che ce la giocheremo".

Dda segnalare il recupero di Maini, assente da diverse settimane e con Rrapaj, Amedeo Ballardini e Tascini che dovrebbero aver recuperato a livello fisico e saranno convocati mentre Pari rientrerà col gruppo solo dalla prossima settimana: "Il mercato sta per aprire e sicuramente la società farà arrivare un attaccante - analizza mister Graffiedi -. Se ci saranno situazioni interessanti e giocatori che faranno al caso nostro non esiteremo a contattarli, ad ogni modo se ci saranno nuovi arrivi dovranno essere valutati attentamente e dovranno riuscire ad inserirsi in un gruppo che fino ad ora ha fatto un ottimo percorso". Campo che inoltre si preannuncia pesante dopo le abbondanti piogge, ma Graffiedi non cerca alibi: "In queste categorie sono pochi i campi belli, non siamo in serie A ma bensì in una categoria dove il primo pensiero deve essere quello di lottare e quando possibile giocare a calcio, come noi sappiamo fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I numerosi infortuni aprono il mercato del Forlì, mister Graffiedi: "Con l'Aglianese gara difficile"

ForlìToday è in caricamento