Campionato Italiano Cross Country, finale amaro per Schiumarini e Mengozzi: stagione chiusa al terzo posto

Una medaglia di bronzo importante anche se un po’ amara, dopo l’uscita di strada causata da un problema meccanico nell’ultimo appuntamento del Tuscan, che li aveva visti arrivare come leader di classifica

Stagione chiusa con una medaglia di bronzo per Andrea Schiumarini che ha navigato, esordendo così anche come navigatore, l’amico pilota Manuele Mengozzi a bordo Mitsubishi Pajero Pinin, nell'edizione 2020 del Campionato Italiano Cross Country. Quattro gli appuntamenti in calendario: Cross Country Valtiberina e Crete Senesi e San Marino svolti nel mese di agosto, Cross Country dell’Adriatico a settembre ed in chiusura il Tuscan Rewind che si è tenuto nella sola giornata del 21 novembre 2020 in terra senese.

Schiumarini, chiusa la campagna Dakar 2020 che lo ha visto alla sua seconda partecipazione al Rally Raid in Arabia Saudita, ha subito accettato l’invito di navigare l’amico e pilota forlivese Mengozzi, entrando così in un ruolo diverso da quello fin ad oggi ricoperto, ma sicuramente stimolante per il suo carattere intraprendente. Il team romagnolo, affiatato e con un lavoro intenso di preparazione alle spalle, ha subito dimostrato le proprie capacità ed il buon feeling con il Mitsubishi Pajero Pinin, dando del filo da torcere al più volte campione bresciano Lorenzo Codecà.

La testa della classifica è così contesa tra i due equipaggi che vi si alternano. Alla vigilia del Tuscan Rewind la leadership appartiene a Mengozzi-Schiumarini, che si presentano al via consapevoli di doversi giocare il tutto per tutto per dominare la gara e confermare il podio più alto. La rottura del differenziale ha però fermato i due piloti romagnoli a soli 5 chilometri dalla prima prova speciale, portandoli quindi a chiudere il campionato italiano 2020 al terzo posto con 58 punti.

“Eravamo pronti e concentrati - dichiara Schiumarini - ed i test sulla macchina erano stati scrupolosi. Ovviamente, speravo di chiudere questa esperienza in modo diverso, anche perché avevamo le carte in regola per arrivare sul gradino più alto. Come sempre cerco di analizzare la situazione in tutte le sue sfumature, positive e negative, per migliorare come persona e come pilota”.

Schiumarini, dopo aver concluso la stagione sportiva con il Tuscan Rewind, ha già iniziato a lavorare per la stagione 2021. “La situazione sanitaria condiziona molto le scelte del programma - conclude il pilota forlivese - Quindi non è facile fare dei progetti, almeno per il momento. Deciderò con il mio team come organizzare la nuova stagione 2021, che mi auguro possa essere ricca di date da mettere in calendario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Guasto al congelatore dell'ospedale, andate perse 800 dosi del vaccino stoccato a Forlì

  • "Io apro", 30 clienti a tavola. Ristoratore forlivese multato: "Un segnale per smuovere la situazione"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

  • Meteo, ondata di freddo in arrivo: "Ma non parliamo di gelo. L'inverno continuerà ad essere dinamico"

Torna su
ForlìToday è in caricamento