Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Carpinello, un anno di calcio nell'era del covid: "Per i piccoli un momento di svago"

Il presidente dell’Asd Carpinello calcio, Antonio Bellino, traccia un bilancio della stagione, conclusasi il 9 luglio

"E’ stato un anno difficile per via del covid 19, ma pieno di soddisfazioni". Il presidente dell’Asd Carpinello calcio, Antonio Bellino, traccia un bilancio della stagione, conclusasi il 9 luglio con l’ultimo giorno di camp estivo, che ha visto la società impegnata per una settimana con 50 bambini di varie età dai 2016 ai 2008.

"Volevo ringraziare le famiglie dei nostri tesserati per la fiducia che ci hanno accordato, e i nostri ragazzi per la costanza negli allenamenti, soprattutto perche molti non provengono dal comprensorio di carpinello ma da varie zone di Forlì e di Forlimpopoli, anche se svolti in forma individuale senza contatto fisico quindi poco stimolante per loro, che è stata vista comunque come un momento di aggregazione e di svago a prescindere dalla mancanza della parte agonistica", prosegue Bellino.

Continua il presidente: "Per fortuna la stagione si e conclusa con la possibilita’ di tornare a fare calcio, con incontri amichevoli contro societa’ del comprensorio forlivese, con un torneino Csi per i nostri piccolini 2014 e 2015, e lo svolgimenti del campionato Csi under 16 a 11 e a 7 per i nostri 2006 e 2007, che li ha visti giocare due volte a settimana per un totale di 11 partite, ben figurando in entrambi i campionati, ma soprattutto avendo la possibilità di riprendersi lo spazio di vita che il covid gli ha portato via in questo anno". A settembre si spera di ripartire con la nuova stagione 2021/22, in piena sicurezza e con un minimo di normalità:

"La società - prosegue Bellino - ha deciso di mantenere le stesse quote degli ultimi tre anni per non gravare sulle famiglie, ma soprattutto ha deciso di portare avanti il progetto dell’avviamento allo sport con attività di calcio ludico motoria che questo anno vedrà i bambini nati nel 2016/17 fare attività nella nostra società in forma gratuità, perche riteniamo che i bambini debbano approcciare allo sport con la liberta di poter cambiare e fare quando vogliono durante la stagione senza avere il vincolo della quota associativa".

"Oltre questo progetto - conclude il presidente - portiamo avanti l’idea del calcio come inclusione. Far fare sport a tutti far fare calcio per tutti a prescindere dalle qualità creando gruppo spogliatoio e voglia di giocare, che ci ha ripagati negli ultimi anni con nuovi tesserati arrivare da varie zone di Forlì non vicinissime a Carpinello soprattutto nelle annate dei più grandi che da noi hanno trovato l’ambiente giusto per esprimersi al meglio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpinello, un anno di calcio nell'era del covid: "Per i piccoli un momento di svago"

ForlìToday è in caricamento