rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Sport

Coach Finelli chiede pazienza: “C'è molto lavoro da fare; abbiamo bisogno di tempo”

Il tecnico dei romagnoli (usciti comunque tra gli applausi) analizza il secondo stop per la Fulgor Libertas mettendo l'accento sulla poca coesione di un gruppo che ha attraversato mille problemi e ritardi.

Nel post Fulgor Libertas – Agrigento, lo spogliatoio regala sensazioni. Coach Franco Ciani, guida Agrigento, ovviamente sorride. E ne ha ben donde: questi due punti peseranno e molto in chiave salvezza. Il primo vero obiettivo della neopromossa Moncada. “Oggi, oltre alla fortuna, anche la qualità ha aiutato gli audaci. Era un'occasione irripetibile: su questo campo fra 15 giorni non passerà nessuno; ma oggi senza due giocatori (Becirovic e Antonutti ndr), le varie difficoltà passate e gli stranieri da così poco in Italia non potevamo farcela sfuggire. Siamo stati bravi a tener la barra del gioco quando nel terzo quarto loro sono risaliti e ci hanno passato: lì è emerso il gruppo, il nostro punto forte. Noi vogliamo salvarci il prima possibile, e vogliamo farlo grazie a un collettivo già rodato, senza stelle ma solido, fatto di giocatori intercambiabili. La chiave del match? Tagliare le loro linee di passaggio sotto canestro, pur concedendo qualcosa agli esterni.”

Alex Finelli: “La squadra ha dato tutto quello che poteva - ha detto il coach Fulgor Libertas -, ho visto l'atteggiamento giusto, grande dedizione. D'altro canto è evidente che c'è ancora molto lavoro da fare, abbiamo commesso errori importanti sia in attacco sia in difesa, tutti immancabilmente puniti. Distinguo il desiderio di far bene dalla chimica, l'amalgama necessaria per riuscirci. Abbiamo bisogno di tempo per allenarci, prepararci. Non amo parlare degli assenti ma con Antonutti ancora fuori, gli stranieri qui da una settimana sapevo avremmo avuto grossi problemi; l'assenza di Sani ha complicato tutto. Ci attende un doppio turno fuori, due trasferte difficili (a Napoli mercoledì e Mantova domenica); dovremo mantenere la concentrazione, allenarci come gruppo. Abbott? E' il più indietro di tutti ma lavoreremo per arrivare presto tutti alla medesima condizione ottimale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coach Finelli chiede pazienza: “C'è molto lavoro da fare; abbiamo bisogno di tempo”

ForlìToday è in caricamento