rotate-mobile
Sport

Il Forlì sigla una collaborazione con l'Italiana Assicurazioni

"Gli infortuni, le esigenze dei calciatori, ma anche la società stessa e gli impianti sportivi. Spero che questo rapporto ci porti a camminare insieme per molto tempo", afferma Fabbri

Presentata la partnership iniziata pochi mesi fa tra l'Italiana Assicurazioni e il Forlì calcio. “Stiamo cercando insieme agli amministratori di gestire la società come un’azienda - ha detto il presidente del Forlì, Stefano Fabbri -. I partner di un’azienda sono poi anche i suoi consulenti, a livello fiscale, legale e assicurativo. Con questa agenzia è iniziato un percorso, perché anche se ora siamo in una lega dilettantistica la nostra speranza è di rientrare il prima possibile in categorie a noi più consone. Il rapporto con una compagnia assicurativa di primaria importanza ci vuole, per tutta una serie di fattori. Gli infortuni, le esigenze dei calciatori, ma anche la società stessa e gli impianti sportivi. Spero che questo rapporto ci porti a camminare insieme per molto tempo”. 

Italiana Assicurazioni ha stretto col Forlì una sponsorizzazione di una certa rilevanza, che Fabbri spera possa essere implementata nei prossimi anni: Tra noi e i titolari c’è stato subito feeling. Le risposte alle nostre esigenze sono state immediate, veloci e consone. Anche la mia azienda è passata con piacere ad un rapporto con Italiana Assicurazioni”. Rivela l’agente assicurativo Antonio Guardigli: “Quando ci è stato presentato il progetto del Forlì  ci è piaciuto molto e abbiamo voluto essere parte di questa squadra. La direzione generale della nostra compagnia, Italiana Assicurazioni – Reale Group, ci ha affiancato in questo progetto, che così acquisisce ancora più importanza”. 

Roberto Angelini, collaboratore dell’agenzia, grande appassionato di calcio e frequentatore dello Stadio Morgagni, scherza: “Ultimamente soffro un po’ di pareggite, quando vengo allo Stadio il Forlì pareggia. Cercavamo una partnership con una società seria per iniziare un rapporto di collaborazione e per avere più visibilità sul territorio.  Abbiamo conosciuto il Presidente Fabbri che ci ha trasmesso grinta, voglia di fare, capacità di  dare risposte rapide. Ci siamo rispecchiati in lui perché  ha successo nella sua attività imprenditoriale e sportiva”.

Angelini ha poi ringraziato il direttore sportivo Cangini per aver voluto essere presente nella presentazione: “So che è considerato uno dei migliori Direttori Sportivi e che è  molto ben voluto nel settore. È quello che cerchiamo di fare anche noi, farci voler bene dai nostri clienti dando disponibilità e offrendo al meglio il nostro servizio. Finché ci saranno persone così all’interno della società noi ci saremo. Vogliamo entrare in contatto con tutti gli amici e i sostenitori del Forlì”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Forlì sigla una collaborazione con l'Italiana Assicurazioni

ForlìToday è in caricamento