menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come scalare l'Everest in bici, ma in Romagna: nuova impresa del forlivese Giampiero Monti

Domenica, in sella alla propria gravel Cannondale, ha portato a termine l'Everesting

Nuova impresa ciclistica per il dentista forlivese Giampiero Monti. Domenica, in sella alla propria gravel Cannondale, ha portato a termine l'Everesting, scalando per ben 16 volte la salita che da Premilcuore porta al valico dei Tre Faggi, con un dislivello superiore agli 8848 metri e un totale di 445 chilometri. Il tutto si è svolto in solitaria e senza nessun tipo di sussistenza. Il 62enne non è nuovo nel portare a termine sfide impossibili. Nell'estate del 2017 attraversò sette nazioni per oltre 4.200 chilometri fino a Capo Nord, in Norvegia, completando tra i vari percorsi il "NorthCape 4000" e l'"Ultra Bikepacking". Partito da Firenze il 29 luglio raggiunse la meta il 15 agosto.

Nel 2019 invece ha portato a termine la terribile Three peaks bike race, 2200 chilometri con 28000 metri di dislivello in 9 giorni. Partendo da Vienna e dopo aver scalato in sequenza obbligata il passo dello Stelvio, il Colle delle Finestre e il Pico d'Arcalis in Andorra con arrivo sotto all'arco di Trionfo a Barcellona. Partiti in 113, arrivarano poco più di 60 atleti, a causa dell'alternarsi di caldo estremo a piogge torrenziali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento