menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro d'Italia, da Firenze a Bagno di Romagna: il tappone tosco-romagnolo nei dettagli

La tappa, che si articolerà in un percorso di 161 chilometri, prevede ben quattro Gran Premi della Montagna

Sono partiti i lavori di manutenzione straordinaria della Provinciale 4 tra Santa Sofia e Campigna, che il prossimo 17 maggio sarà attraversata dal Giro d'Italia nell'ambito dell'undicesima tappa che collegherà Firenze con Bagno di Romagna. Si tratta di lavori che la Provincia ha messo in campo grazie al contributo straordinario della Regione Emilia Romagna e al "lavoro di squadra" che ha coinvolto il presidente della Provincia Davide Drei e i sindaci di Santa Sofia Daniele Valbonesi e di Bagno di Romagna Marco Baccini. Per il deputato Marco Di Maio si tratta di "lavori necessari per un territorio dalla grande valenza ambientale e turistica dopo almeno 15 anni di assenza di interventi di manutenzione significativi".

La tappa, che si articolerà in un percorso di 161 chilometri, prevede ben quattro Gran Premi della Montagna: il primo ad essere affrontato, dopo 31,7 chilometri, è di seconda categoria, con la scalata al Passo della Consuma, in provincia di Firenze. Più impegnativa sarà la scalata al Passo della Calla (1295 metri sul livello del mare), con il secondo Gpm di giornata (seconda categoria) a 96,8 chilometri dal traguardo. Probabilmente ci potrà esser qualche scatto dal gruppo di chi ambisce al successo di tappa, ma non si esclude che qualche big possa "testare" la gamba e verificare le condizioni dei rivali.

La cronotabella del Giro prevede il passaggio al Corniolo (83,4 chilometri dal traguardo) tra le 14,48 (secondo una media di 37 chilometri orari) e 15,07 (con una media di 33). La carovana percorrerà la Bidentina fino ad arrivare tra le 15,04 e 15,25 a Santa Sofia. Prima ci sarà il passaggio sul Passo del Carnaio (Gpm di terza categoria). A San Piero in Bagno ci sarà il rifornimento con traguardo volante (l'ex Intergiro), mentre il primo passaggio a Bagno di Romagna è previsto tra le 15,43 e 16.10.

Da qui al termine della tappa ci saranno 49,7 chilometri: l'ultima asperità è il Monte Fumaiolo (seconda categoria), a 1347 metri sul livello del mare. I corridori arriveranno al quarto ed ultimo Gran Premio della Montagna passando per Verghereto e Balze. Mancheranno a questo punto 25,2 chilometri al traguardo. Il plotone punterà poi nuovamente verso Bagno di Romagna, percorrendo la Provinciale 43. Il vincitore è atteso al termine dei "nervosi" 161 chilometri di giornata tra le 16,54 e 17,29. L'indomani il cammino verso la maglia rosa ripartirà da Forlì alle 11,30, per i 234 chilometri verso Reggio Emilia (tappa per velocisti). Il gruppo attraverserà Faenza, Fognano e Brisighella prima di lasciare la Romagna.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Forlì Airport spicca il volo": il Rotary Club incontra lo staff del Ridolfi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento